fbpx

Conference League, 2^ giornata: la Fiorentina acciuffa il pareggio in extremis con il Ferencvaros

Nel finale per due volte Nico Gonzalez sfiora il gol vittoria

Conference League, 2^ giornata: la Fiorentina acciuffa il pareggio in extremis con il Ferencvaros.

Fiorentina-Ferencvaros (2-2)

Lo squadra di Italiano viene da un copioso 2-2 raggiunto nella 1^ giornata, nell’incrocio con il Genk. Il Ferencvaros, invece, ha aperto la propria stagione di Conference con 3 punti, guadagnati ai danni del Cukaricki.

Italiano conferma il 4-3-3 scelto a Genk. Tra i pali preferito Terracciano, linea difensiva a 4, composta dai centrali Martinez-Ranieri supportati dai terzini Kayode e Biraghi, in cabina di regia scelto Lopez con le mezzali Bonaventura e Mandragora. In attacco scelto il tridente formato dagli esterni Gonzalez e Sottil a supporto di Beltràn. Assetto a specchio quello proposto dal tecnico ex-Sampdoria Dejan Stankovic, che propone un 4-3-3 con Dibusz a difesa della porta. In difesa spazio a Makreckis e Ramirez lungo le fasce laterali a supporto dei centrali Mmaee e Cissé, a centrocampo la mediana viene affidata ad Abu Fani attorno al quale gravitano Ben Romdhane e Siger. Davanti tutto il peso dell’attacco è sulle spalle di Varga, che condivide i compiti offensivi con le ali Marquinhos e Zachariassen.

I primi 45′ mettono in evidenza una gara giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Il dato del possesso palla pende a favore dei viola, ma il punto di forza degli ungheresi è il contropiede: da uno di questi, al minuto 25, scaturisce la rete di Varga, che sfrutta un generoso lavoro offensivo di Zachariassen e Marquinhos per battere il tap-in vincente.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La ripresa offre una sfida decisamente diversa. La Fiorentina concede molto spazio nei primi 5′ del secondo tempo, e Cissé sfrutta con abilità una mancata marcatura viola per siglare il raddoppio del Ferencvaros. Ma non tarda ad arrivare la decisa reazione della Fiorentina, complici le mirate sostituzioni di Italiano.

Al minuto 66 arriva la rete di Barak, abile nel prendere il tempo su Mmaee e concludere in porta il suggerimento fornito da Parisi su palla inattiva. La formazione di Italiano non demorde e, al 93’, Ikoné arriva prima di tutti sul filtrante di Gonzalez, siglando il gol del pareggio. Allo scadere, sempre il 10 viola si rende protagonista di una girata ed una torsione che terminano entrambe di poco al lato dello specchio difeso da Dibusz.

Con questo 2-2, il Ferencvaros si proietta a 4 punti in cima alla classifica del girone F. I punti conquistati fin qui dalla Fiorentina, invece, sono appena 2.

Ikonè

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×