Champions League, i risultati di Juventus, Milan e Napoli

Juventus e Milan vengono sconfitte rispettivamente da Maccabi Haifa e Chelsea, mentre il Napoli vince ancora contro l’Ajax.

Champions League, i risultati di Juventus, Milan e Napoli.

Maccabi Haifa-Juventus 2-0: la Juventus di Allegri, dopo la sconfitta contro il Milan in campionato, vola in Israele alla ricerca del riscatto. La squadra di casa, però, fa la voce grossa e complici due gol di Atzili porta a casa i 3 punti. Il Maccabi passa in vantaggio al settimo minuto con Atzili che insacca di testa sul bel cross di Arnaud. Al quarantaduesimo si ripete ancora il numero 7 che segna un gran gol di mancino all’incrocio sul primo palo sull’assist di Pierrot per il definitivo 2-0. I bianconeri vengono raggiunti dagli israeliani a quota 3 punti.

Milan-Chelsea 0-2: il Milan perde ancora contro il Chelsea in casa. Al diciottesimo è un episodio a indirizzare la partita: Mount entra in area e Tomori lo ferma irregolarmente solo davanti a Tatarusanu; rigore per il Chelsea e cartellino rosso ai danni del difensore del Milan. Sul dischetto si presenta Jorginho che non sbaglia spiazzando Tatarusanu. Al trentaquattresimo i blues raddoppiano con l’ex Aubameyang che anticipa Sterling sull’assist di Mount e batte il portiere rossonero sul primo palo. Il Chelsea di Potter sale in testa al gruppo E a 7 punti, mentre la squadra di Pioli rimane a 4 punti a pari merito con la Dinamo Zagabria.

Napoli-Ajax 4-2: il Napoli non si ferma più. I ragazzi di Spalletti passano in vantaggio al quarto minuto con Lozano che sfrutta un uno-due con Zielinski per insaccare di testa. Al sedicesimo arriva il raddoppio degli azzurri con Raspadori che approfitta della discesa di Kvaratskhelia per metterla all’incrocio con il mancino. L’Ajax accorcia le distanze al quarantanovesimo con Klaassen che di testa beffa Meret sul primo palo sul cross perfetto di Bassey. Il 3-1 arriva al sessantaduesimo con Kvaratskhelia che segna su calcio di rigore spedendo di potenza la palla sotto al sette. L’Ajax prova a non mollare e accorcia le distanze all’ottantaduesimo con Bergwijn che segna su rigore incrociando con il destro. Meret intuisce, ma non basta. La squadra di Spalletti non si accontenta e all’ottantanovesimo la chiude con Osimhen che strappa di forza il pallone a Blind e poi non sbaglia davanti a Pasveer.  Il Napoli vince 4-2 e si qualifica al turno successivo a punteggio pieno.

Champions League, i risultati di Juventus, Milan e Napoli

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...