fbpx

Champions League, 5^ giornata: il Milan cade contro il Borussia, per gli ottavi serve un miracolo

Immobile entra, segna una doppietta e regala la qualificazione alla Lazio

Champions League, 5^ giornata: il Milan cade contro il Borussia, per gli ottavi serve un miracolo.

Lazio-Celtic (2-0)

I padroni di casa, a quota 7 punti nel girone, affrontano gli scozzesi, ultimi in classifica e ancora a secco di vittorie in Champions. Sarri punta su un attacco inedito formato da Felipe Anderson, Isaksen e Taty Castellanos. Rodgers risponde con il tridente Furuhashi-Yang-Forrest.

Occasione per la Lazio al 10’. Cross morbido sul secondo palo per Guendouzi, colpo di testa in tuffo di Felipe Anderson che la manda di poco a lato. Patric salva i biancocelesti al minuto 16. Lancio per Furuhashi che supera anche Provedel, attento il centrale che spazza lontano dalla porta. La ripresa presenta lo stesso copione: Celtic con il possesso palla, Lazio brava a creare occasioni da gol.

La sblocca Immobile all’82’. Isaksen rientra e conclude con il sinistro, una deviazione favorisce il capitano biancoceleste che insacca da due passi. Il raddoppio per il definitivo 2-0 arriva ancora dai piedi di Immobile, che sigla il gol della doppietta personale dopo appena 3 minuti. Isaksen la mette al centro, il centravanti difende la palla con il fisico, poi  mette a sedere Scales con una finta e batte Hart.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

immobile

 

Milan-Borussia Dortmund (1-3)

I rossoneri devono vincere in questo turno se vogliono qualificarsi agli ottavi. Il Borussia Dortmund arriva a San Siro forte della prima posizione nel gruppo F, una vittoria contro il Milan darebbe il pass aritmetico alla fase finale. Pioli, vista l’indisponibilità di Leao, schiera Giroud unica punta con a supporto Chukwueze, Loftus-Cheek e Pulisic. Terzic risponde con Reus, Malen, Bynoe-Gittens e Fullkrug.

Rigore per il Milan dopo 5 minuti dal fischio d’inizio. Kobel para un rigore tirato male da Giroud. Per l’attaccante francese è il terzo rigore sbagliato in carriera. Rigore per il Borussia dopo pochi minuti. Bynoe-Gittens entra in area e sposta il pallone all’ultimo, Calabria entra in ritardo e colpisce l’avversario. Il penalty viene trasformato da Reus, che calcia benissimo dal dischetto. Il Milan riesce a portarsi sull’1-1 al minuto 37. Rete di Chukwueze. Bel gol del numero 21 rossonero, che entra in area, salta due avversari con un gran dribbling, rientra e trafigge Kobel.

Il Borussia domina la ripresa e travolge il Milan. Poco prima dell’ora di gioco, arriva l’1-2 di Bynoe-Gittens. Sabitzer salta netto Calabria e serve Bynoe-Gittens, che piazza il piattone destro nell’angolo in cui Maignan non può arrivare. Rete del definitivo 1-3 siglata da Adeyemi. Il numero 27 riceve in posizione defilata da Reus, rientra e calcia col destro. Maignan è piazzato male tra i pali e, con un doppio intervento, non riesce ad evitare la rete. Si complica enormemente il cammino dei rossoneri in Champions. Per conquistare gli ottavi, la squadra di Pioli dovrà vincere contro il Newcastle nell’ultimo turno e sperare che il già qualificato Dortmund vinca contro il Psg. Senza una vittoria, il Milan perderebbe anche la possibilità di giocarsi l’Europa League.

giroud

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×