fbpx

Calcio, Serie A: i risultati della quinta giornata

La 5ª giornata del girone di andata del campionato di calcio inizia venerdì 22 settembre alle 18:30 con la partita Salernitana-Frosinone e si conclude domenica 24 settembre con la sfida delle 20:45 tra Torino e Roma.

Calcio, Serie A: i risultati della quinta giornata.

Salernitana-Frosinone 1-1: all’Arechi finisce in parità tra la Salernitana di Paulo Sousa e il Frosinone di Di Francesco. Al dodicesimo è Romagnoli ad aprire le marcature: traversone preciso di Marchizza per il centrale dei ciociari che, in anticipo su Pirola e Lovato, stacca in maniera precisa e batte Ochoa. Al cinquantatreesimo pareggia Cabral con un tiro a giro rasoterra che batte Turati, dopo aver sfruttato bene un pallone vagante in area.

Lecce-Genoa 1-0: al Via del Mare il Lecce di D’Aversa batte il Genoa di Gilardino. A regalare i 3 punti ai salentini è Oudin che all’ottantatreesimo si sposta il pallone sul sinistro e dal limite calcia di potenza trovando una leggera deviazione di Frendrup che beffa Martinez.

Milan-Hellas Verona 1-0: a San Siro il Milan di Pioli batte di misura il Verona di Baroni. A regalare i 3 punti ai rossoneri è Leao che all’ottavo minuto viene imbeccato da Giroud, in velocità supera la difesa scaligera e con il sinistro spiazza Montipò.

Sassuolo-Juventus 4-2: al Mapei Stadium il Sassuolo di Dionisi batte la Juventus di Allegri. Al dodicesimo apre le marcature Laurienté che, dopo una rimessa, tira improvvisamente da fuori area con il pallone che prende uno strano effetto e inganna un non perfetto Szczesny. Al ventunesimo i bianconeri pareggiano grazie all’autogol di Vina che anticipa McKennie sul cross di Chiesa e insacca nella sua porta. Al quarantunesimo raddoppiano i neroverdi con Berardi che batte Szczesny con un sinistro imprendibile dalla lunetta, dopo la galoppata di Matheus Henrique. La Juventus pareggia al settantottesimo con Chiesa che batte Cragno con un tiro di prima sull’appoggio di Fagioli. 4 minuti dopo Pinamonti riporta in vantaggio gli emiliani approfittando della respinta del portiere dei bianconeri sul tiro di Laurienté per insaccare di testa. Al novantacinquesimo c’è spazio per il poker del Sassuolo grazie a un’incredibile autorete di Gatti, il quale viene servito da Szczesny e, pressato, si butta la palla in porta.

Lazio-Monza 1-1: all’Olimpico finisce in pareggio tra la Lazio di Sarri e il Monza di Palladino. Al dodicesimo Immobile porta in vantaggio i biancocelesti trasformando un calcio di rigore spiazzando Di Gregorio. Il Monza trova il pareggio al trentaseiesimo con Gagliardini che insacca da pochi passi il cross rasoterra di Ciurria, dopo il contrasto tra Kyriakopoulos e Patric.

Empoli-Inter 0-1: al Castellani l’Inter di Inzaghi non stecca contro l’Empoli di Andreazzoli. A regalare i 3 punti ai nerazzurri è Dimarco che al cinquantunesimo, sugli sviluppi di un corner, colpisce la palla al volo di collo esterno dal limite dell’area e la spedisce all’incrocio dei pali dove Berisha non può arrivare.

Atalanta-Cagliari 2-0: al Gewiss Stadium la squadra di Gasperini batte quella di Ranieri. Al trentatreesimo Lookman sblocca la partita: lancio di Koopmeiners per De Ketelaere che scappa a Dossena e mette in mezzo per l’ex Lipsia che anticipa Nandez e insacca. Al settantaseiesimo raddoppia Pasalic, il quale triangola con Muriel prima di essere servito in profondità e incrocia la conclusione battendo Radunovic.

Udinese-Fiorentina 0-2: alla Dacia Arena la Fiorentina di Italiano batte l’Udinese di Sottil. Al trentaduesimo Martinez Quarta porta in vantaggio i viola: inserimento perfetto del difensore che addomestica il lancio di Bonaventura e batte Silvestri piazzando la palla all’angolino con il destro. Al novantaduesimo raddoppia Bonaventura, il quale infila Silvestri con il destro sul cross in mezzo di Duncan dalla sinistra.

Bologna-Napoli 0-0: al Dall’Ara finisce con un pareggio a reti bianche tra la squadra di Thiago Motta e quella di Rudi Garcia. I primi 45 minuti sono prettamente a conduzione azzurra, con il Bologna poco pericoloso. Il secondo tempo è più ricco di emozioni, i rossoblù provano a impensierire la retroguardia del Napoli con l’asse Saelemaekers-Zirkzee ma Meret è sempre pronto. L’occasione più grande è al settantesimo con Osimhen che sbaglia un calcio di rigore per il Napoli. 1 punto a testa.

Torino-Roma 1-1: allo Stadio Olimpico Grande Torino finisce con un pareggio tra la Roma di Mourinho e il Torino di Juric. Al sessantottesimo è Lukaku a siglare il gol del vantaggio: il belga viene servito da Kristensen e si gira facendo perno su Buongiorno concludendo a rete con il mancino spiazzando Milinkovic-Savic. All’ottantacinquesimo pareggia Zapata che di testa batte Rui Patricio sul cross da punizione di Ilic.

Calcio, Serie A: i risultati della quinta giornata

LEGGI ANCHE

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

I commenti sono chiusi.

×