Calcio, Coppa Italia: i risultati della seconda giornata degli ottavi di finale

La seconda giornata degli ottavi inizia martedì 17 gennaio con l’incontro delle 21:00 tra Napoli e Cremonese e si chiude giovedì 19 gennaio con il match delle 21:00 tra Juventus e Monza.

Calcio, Coppa Italia: i risultati della seconda giornata degli ottavi di finale.

Napoli-Cremonese 2-2 (4-5 d.c.r.): allo Stadio Maradona il Napoli di Spalletti viene eliminato a sorpresa dalla Cremonese del nuovo tecnico Ballardini. Gli ospiti passano in vantaggio al diciottesimo con Pickel che insacca da pochi passi sul suggerimento di Okereke. Il Napoli risponde al trentatreesimo con la rete di Juan Jesus che spinge il pallone in porta dopo la traversa di Simeone. Tre minuti più tardi gli azzurri passano in vantaggio con Simeone che, sulla scodellata in area di Zerbin, anticipa Vasquez e di testa batte Carnesecchi. La Cremonese ci crede e all’ottantasettesimo pareggia con Felix Afena-Gyan che di testa svetta e batte Meret sul cross di Zanimacchia. Si va ad oltranza fino ai calci di rigore. La squadra di Ballardini li segna tutti, mentre per il Napoli è fatale l’errore dal dischetto di Lobotka che condanna i suoi all’eliminazione.

Atalanta-Spezia 5-2: al Gewiss Stadium l’Atalanta di Gasperini rifila un’altra goleada allo Spezia di Gotti e si qualifica ai quarti dove incontrerà l’Inter. Al decimo minuto apre le marcature Lookman che devia in porta di coscia il colpo di testa di Scalvini dal corner. Due minuti dopo raddoppia ancora Lookman che triangola in area con Zapata e incrocia con il destro alle spalle di Zovko. Al quattordicesimo lo Spezia riapre il match con Ekdal che va in percussione e di destro batte musso. Al ventiseiesimo l’Atalanta allunga con Hateboer che taglia in area, viene servito da Zapata e di sinistro fredda Zovko. La squadra di Gotti non demorde e al trentottesimo accorcia le distanze con Verde che sul pallone addomesticato da Kovalenko dopo il cross di Moutinho, non sbaglia da ottima posizione. Al settantaduesimo la dea segna il poker con Hojlund che, servito con un filtrante da Muriel, di prima intenzione calcia violentemente di sinistro con la palla che sbatte sulla traversa e sul palo prima di carambolare in rete. Al novantesimo la squadra di Gasperini cala la manita chiudendo il match: azione condotta sull’asse Muriel-Hojlund, tocco sotto a scavalcare Zovko, palla che rimbalza sul palo e poi su Amapdu che la butta in porta. Bergamaschi ai quarti.

Lazio-Bologna 1-0: allo Stadio Olimpico la Lazio di Sarri batte di misura il Bologna di Thiago Motta e accede ai quarti di finale. A segnare il gol decisivo è Felipe Anderson che appoggia in rete al trentatreesimo dopo aver ricevuto palla da Pedro che la aveva strappata a Sosa con un bel pressing. La Lazio affronterà la Juventus.

Juventus-Monza 2-1: all’Allianz Stadium la Juventus di Allegri batte il Monza di Palladino e si qualifica ai quarti. Ad aprire le marcature è Kean all’ottavo minuto, il quale approfitta del cross di McKennie per staccare di testa e compiere una torsione vincente sul secondo palo. Il Monza pareggia i conti al ventiquattresimo con Valoti che approfitta del corner calciato da Colpani per battere Perin con un’incornata vincente. La squadra di allegri segna il gol decisivo al settantottesimo con Chiesa che riceve palla da Alex Sandro sulla trequarti, si sposta il pallone sul destro e dal limite dell’area lascia partire un tiro a giro a fil di palo con Cragno inerme. La Juventus troverà la Lazio.

Calcio, Coppa Italia: i risultati della seconda giornata degli ottavi di finale

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...