Calcio, DASPO nei confronti del tifoso responsabile del lancio di oggetti in Atalanta-Lazio

L’ulteriore attività di indagine posta in essere dalla DIGOS della Questura di Bergamo ha condotto all’identificazione di un altro soggetto – G.A., classe 1971 residente a Dalmine (BG) – resosi responsabile di lanci di oggetti in campo avvenuti nel corso della gara Atalanta Lazio del 30 u.s..

In particolare, la visione delle immagini estrapolate dal sistema di video-sorveglianza presente all’interno dell’impianto sportivo ha consentito di attribuire al soggetto poc’anzi menzionato il lancio del seggiolino avvenuto nel corso del 90’ minuto di gioco che ha colpito alla gamba un operatore stampa posizionatosi dietro la porta della squadra ospite. 

Nei confronti del G. A. sono state dunque immediatamente attivate le opportune segnalazioni all’Autorità Giudiziaria a cui è seguita, nel pomeriggio odierno, l’adozione da parte del Questore della Provincia di Bergamo Maurizio Auriemma di un provvedimento di DASPO della durata di 5 anni


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...