Cagliari, serie A, i sardi cedono alla Juve: finisce 1-2

La formazione di Allegri vince in rimonta grazie al centrale di difesa olandese e alla punta Vlahovic

Cagliari, serie A, i sardi cedono alla Juve: finisce 1-2.

Dopo il ko con l’Inter la Juve aggiunge 3 punti importanti in classifica contro gli isolani. La formazione di Allegri vince in rimonta grazie al centrale di difesa olandese De Ligt e alla punta Vlahovic.

Il Cagliari di Mazzarri deve cedere ai bianconeri portandosi a cinque ko consecutivi. La corsa salvezza è aperta: i sardi devono guardarsi le spalle da Venezia e Genoa.

La prima frazione all’Unipol Domus finisce in pareggio. I ragazzi di Max Allegri sono stati freddati dalla perfetta conclusione di Joao Pedro dal limite. L’attaccante sfrutta l’assist di Marin dopo aver conquistato palla dall’argentino Dybala un po’ ingenuo. La Juventus trova il gol del pareggio, dopo il gol annullato a Pellegrini, con un colpo di testa di De Ligt su assist di Cuadrado.

Al 10′ è vantaggio dei rossoblu. Palla persa di Dybala a metà campo, che lancia Marin fino al limite dell’area. Scarico per Joao Pedro che calcia un destro a incrociare: impossibile per Szczesny e vantaggio casalingo grazie al capitano.

Al 23′ conclude Pellegrini dal limite dell’area, Rabiot devia e la palla termina alle spalle di Cragno. Il tocco del francese è decisivo: gol annullato.

Al 45′ De Ligt regala il pareggio ai bianconeri. Cuadrado mette in mezzo un pallone, il centrale olandese non lascia scampo e incrocia di testa.

Al 75′ Vlahovic torna ad essere decisivo. Il serbo con la punta infila Cragno sul primo palo: il portiere rossoblu non può far nulla.

Al triplice fischio la Juventus vince 1-2.

 

 

 

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...