Boxe: Joseph Lasiri mette al knock out il campione del mondo di muay thai, il giapponese Asahi Sinigawa

Grande risultato per il Team Kick and Punch-SAP Fighting Style di Angelo Valente: il 30enne monzese Joseph Lasiri ha combattuto a Singapore nella manifestazione Winter Warriors 2 del circuito One Championship mettendo knock out al primo round il giapponese Asahi Shinigawa con un diretto destro alla mascella seguito da una ginocchiata alle costole portata con la gamba sinistra!

Le regole della sfida erano quelle della muay thai: pugni, calci, gomitate, ginocchiate e proiezioni, ma quando l’avversario è a terra bisogna interrompere l’attacco. Il video del match è stato pubblicato il 17 dicembre sul canale You Tube di One Championship. Shinigawa è l’attuale campione del mondo dei pesi supergallo WBC di muay thai.

Il World Boxing Council è la più prestigiosa federazione internazionale di pugilato, ma si occupa anche di muay thai dal 22 novembre 2001, quando il re di Thailandia ricevette a palazzo il presidente WBC Jose Sulaiman. Il titolo WBC non era in palio essendo il match organizzato da One Championship, la più importante azienda che organizza eventi di arti marziali miste, kickboxing e muay thai in Asia.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Questa è la seconda vittoria consecutiva per Joseph Lasiri nel circuito One Championship, la terza negli otto incontri disputati. Nella classifica di One Championship dei pesi paglia (56 kg) di muay thai, Joseph Lasiri è numero 3 al mondo.  Lo precedono Sam-A (numero 1) e Josh Tonna (numero 2). Il campione del mondo è Prajanchai.

Contro Sam- A, Joseph Lasiri ha combattuto nel 2018 perdendo per knock out al secondo round. Contro Josh Tonna ha combattuto nello stesso anno perdendo ai punti, ma se leggete i commenti sotto al video su You Tube c’è chi pensa che avesse vinto Joseph e che la rivincita sia necessaria. Nella muay thai Joseph Lasiri è stato campione del mondo dei pesi gallo (fino a 53,524 kg) del World Boxing Council. Ha vinto il titolo il 18 febbraio di quattro anni fa, al palasport di Monza, superando ai punti sulla distanza delle 5 riprese da 3 minuti il più esperto francese Mohamed Bouchareb. Joseph non ha mai difeso il titolo WBC e quindi non lo ha mai perso sul ring.

Per il combattimento contro Asahi Shinigawa ero preparato al meglio – spiega Joseph – perché sapevo di doverlo affrontare da settembre. Il match era previsto per novembre, poi è stato rimandato a dicembre. Mi sono allenato alla palestra Kick and Punch con il maestro Angelo Valente. Ho fatto sparring con due campioni del mondo di kickboxing: Luca Cecchetti e Luca Grusovin. Con Angelo alleno soprattutto la parte pugilistica. Mi trovo bene con lui anche perché mi permette di far venire atleti molto quotati da altre città per fare sparring contro combattenti con stili diversi. Questo è molto importante per ampliare il proprio repertorio soprattutto quando si affrontano i migliori del mondo in un circuito come One Championship. Ora dovrei avere la rivincita contro uno dei due atleti che mi precedono in classifica e poi in caso di vittoria sfidare il campione del mondo Prajanchai. Quest’ultimo è un fenomeno: dovrò compiere un’impresa per batterlo e portare a casa il titolo mondiale.

Sulla stessa lunghezza d’onda Angelo Valente: “Sono molto orgoglioso della vittoria di Joseph su Asahi Shinigawa. Andate a vederla su You Tube, Joseph è stato perfetto. Per eseguire quella combinazione pugno/ginocchiata servono grande tecnica, tempismo e determinazione. E’ ora che One Championship gli dia l’opportunità di combattere per il titolo mondiale.”

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...