EuroLega, Olimpia Milano-Real Madrid 77-83

Dopo la brutta sconfitta contro il Barcellona, Milano torna a giocare al Forum contro il Real Madrid dell’ex “Chacho” Rodriguez. A vincere è la squadra spagnola per 83-77 con un Musa in formissima.

EuroLega, Olimpia Milano-Real Madrid 77-83.

Al Forum di Assago si gioca la sesta giornata del torneo di EuroLega. Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta nel torneo e hanno voglia di riscatto: l’Olimpia è stata sconfitta dal Barcellona, mentre il Real è stato sconfitto dalla Virtus Bologna di Scariolo.

Il primo quarto inizia dopo l’omaggio del Forum al Chacho al quale viene consegnata dal capitano di Milano, Nicolò Melli, una maglia riassuntiva dei trofei vinti. Il primo possesso e per il Madrid che segna dopo pochi secondi con Tavares. Milano prova a rispondere con Thomas, ma il numero 1 della squadra di casa è senza ritmo e sbaglia in post basso. I primi due punti per l’Olimpia arrivano grazie alla penetrazione e al lay-up di Pangos. A metà quarto arriva la prima tripla della partita con Musa da posizione defilata e subito dopo aggiunge due punti. Dajon Thomas risponde per Milano con una bella tripla. Musa è “on fire” e sigla un’altra tripla, ma Pangos risponde con altri 3 punti. Messina chiama il time-out e alla ripresa del gioco Melli sigla una bella tripla in transizione. Mitrou-Long prova a suonare la carica per Milano, ma il Real si affida a Rodriguez che con la palla fra le mani non sbaglia e sigla quattro punti di fila su due bei pick-and-roll. Datome entra e sigla un bel canestro in step-back. Il Real allunga con Tavares, ma Mitrou-Long sigla una bella tripla in conclusione del quarto. Il Real Madrid finisce il primo parziale in vantaggio per 23 a 20.

Il secondo quarto si apre con la bella tripla di Mitrou-Long e subito dopo ne mette un’altra anche Datome. A loro risponde Hezonia con un canestro dall’angolo da tre punti, ma Mitrou-Long ha personalità da vendere e sfida il Chacho fuori dalla lunetta prima di infilare altri 3 punti. Billy Baron si iscrive al tabellino dei marcatori a 7 minuti dal termine del quarto, prima di un’altra tripla di Datome. A metà quarto Yabusele, ex Boston Celtics, rimette il risultato in parità con un 2 su 2 dai liberi. Pippo Ricci recupera un bel rimbalzo sotto canestro sul ribaltamento di fronte e serve Baron che mette una bella tripla dall’angolo. I blancos rimettono il gioco in parità con Abalde, prima di commettere fallo. Hezonia porta avanti i suoi con un bell’appoggio al vetro. Pangos accorcia le distanze con una tripla, confermando le buoni percentuali fino a questo momento dell’Olimpia con un bel 10 su 14 dalla distanza. Hezonia risponde a Pangos e poi Hines rimette in carreggiata Milano. Pangos sigla altri tre punti in transizione e porta in ventaggio l’Armani. Il Real chiama time-out e fa entrare Rodriguez che si guadagna subito due tri liberi trasformandone uno. Kevin Pangos è on-fire e sigla una tripla clamorosa allo scadere del quarto chiudendo il primo tempo 50-47 per Milano.

Il secondo tempo inizia con ancora Pangos che penetra all’interno della lunetta e mette a segno un bel canestro da due punti. Hall esce per un infortunio e il Real Madrid inizia a macinare qualche punto per fare paura all’Olimpia. Thomas si prende un fallo e dalla lunetta segna un libero su due. Musa rimette il risultato in parità dopo una bella accelerazione improvvisa e un bell’appoggio sulla tabella e successivamente esce dai blocchi e segna una bella tripla. Melli risponde subito e sigla una tripla dall’angolo sullo scarico di Hall. Musa si mette in ritmo e mette a segno altri 3 punti da dietro l’arco. Il Real Madrid prende coraggio e a tre minuti dalla fine del terzo parziale conduce con 6 punti di vantaggio, prima del time-out chiamato da Ettore Messina. Rodriguez sigla un tiro libero, prima di cinque punti di Brandon Davies che accorcia le distanze. Yabusele riporta il Real a +5. Musa trasforma un tiro libero e chiude il terzo quarto sul punteggio di 67-61 per la squadra spagnola.

Il quarto quarto, ultimo parziale del match, si apre con un altro canestro di Musa che permette ai suoi di allungare ulteriormente. Melli trova due punti e sblocca Milano, ma Hezonia e Musa si prendono due triple clamorose e a metà ultimo parziale portano il Real a +12. Milano sbaglia tanto al tiro e ciò favorisce gli spagnoli. Melli segna due punti a tre minuti dalla fine e Pangos infila due liberi, ma l’Olimpia deve recuperare 10 punti di svantaggio. Il capitano della squadra di Messina sigla un altro canestro e prova dare una strigliata ai suoi compagni per credere a una rimonta che rimane difficilissima. Musa è immarcabile e sigla un canestro guadagnandosi un fallo e trasformando il tiro libero. Pangos torna a segnare da tre punti per l’Olimpia, così come Thomas e la squadra di casa va a meno 5. Deck vince un rimbalzo in attacco per il Real Madrid e sigla il canestro finale con un libero aggiuntivo che vale il definitivo 83-77 per il Real Madrid.

L’Olimpia esce sconfitta al Forum, ma è pronta a ritrovare la vittoria già a partire dal 9 novembre nel derby contro la Virtus Bologna di coach Scariolo.

EuroLega, Olimpia Milano-Real Madrid 77-83

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...