Basket, EuroLega: Olimpia Milano-Zalgiris 61-66

Al Forum di Assago va in scena la terza partita di EuroLega del 2023 per l’Olimpia Milano di Ettore Messina contro la squadra lituana. Ad imporsi è la squadra di coach Maksvytis per 66-61.

Basket, EuroLega: Olimpia Milano-Zalgiris 61-66.

Dopo la pesante sconfitta contro l’Alba Berlino, la squadra di Messina affronta in casa lo Zalgiris di Maksvytis, squadra lituana settima in classifica e in cui milita l’azzurro Achille Polonara.

Il primo quarto coach Messina sceglie un quintetto composto da Baron, Hall, Melli, Ricci e Davies, mentre coach Maksvytis sceglie Brazdeikis, Dimsa, Smits, Ulanovas e Hayes. I primi punti della partita arrivano dalle mani di Pippo Ricci su assist di Davies, dopo una bell’azione, con il 17 che si guadagna il fallo e trasforma il libero. Lo Zalgiris risponde subito con Brazdeikis in penetrazione. Davies prende fallo in attacco e trasforma un libero, ma Brazdeikis rimette tutto in parità. Smits porta avanti lo Zalgiris con una tripla in transizione, la prima della partita, complice qualche errore offensivo di Milano. Hayes guadagna un fallo per i lituani ai danni di Ricci e trasforma entrambi i liberi dalla lunetta. Davies accende il tiro e mette un bel canestro , prima di quello di Smits, che infila subito una bella tripla costringendo Messina al primo time-out della partita. All’uscita dal time-out l’Olimpia ha un paio di occasioni offensive, ma di fatto sono palloni persi e lo Zalgirs punisce con Hayes dopo aver raccolto il rimbalzo. Butkevicius infila un canestro con un bel gancio guadagnando il fallo e completando il gioco da 3 punti, a lui risponde Thomas con la prima tripla per Milano. Il primo quarto di gioco termina sul risultato di 19-9 per lo Zalgiris.

Il secondo quarto inizia con il fallo preso da Luwawu-Cabarrot che trasforma entrambi i tiri liberi per l’Olimpia. Taylor risponde subito per i lituani, che in contropiede fanno paura, tanto da conquistare subito 2 tiri liberi trasformati da Butkevicius. La squadra di Messina fa fatica ad offendere e a penetrare la difesa lituana. Tonut spara dall’arco e infila una bella tripla sull’assist di Baron, ma Lekavicius infila 2 punti. Hines vola in cielo e approfitta di un rimbalzo per schiacciare, prima di un altro canestro in contropiede di Tonut che si libera bene con un numero dell’avversario e appoggia a canestro. Il numero 7 milanese si guadagna subito un fallo, ma non riesce a convertirlo in punti. A metà secondo quarto lo Zalgiris fatica un po’ e la squadra di Messina prova ad approfittarne. I biancorossi attaccano bene e con Melli infilano 2 punti dopo aver preso un rimbalzo, per cui viene chiamato un time-out per spezzare il gioco con Milano momentaneamente a meno 6 punti. All’uscita dal time-out i lituani infilano una tripla, ma Melli vola in cielo e successivamente schiaccia per accorciare le distanze. Hayes infila un canestro in post e fa respirare i suoi. Davies penetra in contropiede e guadagna un fallo importante e dalla lunetta fa 1 su 2, ma Hayes segna ancora 2 punti, prima che Davies conquisti ancora altri 2 liberi trasformandoli entrambi. Hayes da sotto canestro è quasi infermabile e segna ogni qual volta gli venga recapitato un pallone. Baron si guadagna un fallo e dalla lunetta non sbaglia i tiri liberi, ma a lui risponde ancora Hayes trasformando a sua volta 2 tiri liberi. Il primo tempo finisce 37-27 per lo Zalgiris Kaunas.

Il terzo quarto inizia con una tripla da parte di Ulanovas per la squadra di Maksvytis, alla quale risponde Davies con 2 punti e subito dopo Baron con una tripla. Milano perde palla e Smits punisce in schiacciata. I biancorossi non sembrano rientrati in campo con il piglio giusto. Pippo Ricci, però, non demorde e attacca in post basso regalando due punti alla formazione milanese. Hayes guadagna fallo ai danni di Hall e il numero 8 trasforma entrambi i tiri dalla lunetta. I lituani allungano con una tripla di Smits e costringono Ettore Messina al time-out. Al rientro in campo Luwawu-Cabarrot commette un’ingenuità su Ulanovas e regala 2 tiri liberi ai lituani che non sbagliano. Tonut penetra e guadagna un fallo giudicato antisportivo guadagnando 2 tiri liberi, ma trasformandone uno. Mitrou-Long si prende una tripla clamorosa e la manda a segno accorciando momentaneamente le distanze. Birutis attacca Hines e segna in schiacciata, ma Cabarrot risponde sull’assist bellissimo di Tonut sull’altrettante ottima giocata del numero 7 milanese. Polonara si accende e sigla una tripla di mano sinistra per lo Zalgiris, prima di un tiro libero siglato da Butkevicius e 2 punti di Lekavicius. Milano fatica molto a far male allo Zalgiris che ogni qualvolta attacchi mette a segno punti. Il terzo quarto termina 59-40 per gli ospiti.

L’ultimo quarto inizia con una bella schiacciata di Deshaun Thomas prima di un bel canestro in step-back di Devon Hall. Milano prova ad accorciare le distanze, ma non è facile. Il numero 22 dell’Olimpia guadagna un fallo e trasforma un libero sui 2 concessi dall’arbitro, prima di un bel layup di Hines che prova a dare speranze alla squadra di Armani. Hall è “on fire” e manda a segno una tripla clamorosa dopo una bella transizione. Il Forum si accende e prova a dare la spinta ai ragazzi di Messina. Lo Zalgiris a rimbalzo in attacco è micidiale e segna un canestro con Hayes. Hall trasforma un’altra tripla, ma Ulanovas segna due punti riportando lo Zalgiris a 10 punti di vantaggio a 2 minuti dal termine quando coach Messina chiama il time-out. Alla ripresa del gioco Baron segna una tripla delle sue e prova a riaprire i giochi. Tonut penetra e appoggia al vetro un canestro semplice, prima di una tripla di Baron che fa accorciare a -2 i suoi, ma Ulanovas risponde con una tripla che riporta lo Zalgiris a +5. Lo Zalgiris vince 66-61.

Milano viene sconfitta anche questa volta e per il discorso qualificazione ai playoff è sempre più dura. L’Olimpia tornerà in campo in EuroLega il 20 gennaio al Forum contro il Lione.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...