fbpx
CAMBIA LINGUA

Basket, EuroLega: Olimpia Milano-Saski Baskonia 89-80

Al Forum di Assago va in scena la sesta partita di EuroLega del 2023 per l’Olimpia Milano di Ettore Messina contro la squadra spagnola. Ad imporsi è la squadra di coach Messina per 89-80.

Basket, EuroLega: Olimpia Milano-Saski Baskonia 89-80.

Dopo il K.O. contro il Monaco che ha confermato l’ultima posizione in classifica per l’EA7, la squadra di Messina affronta il Baskonia di Joan Peñarroya, squadra quarta in classifica.

Il primo quarto coach Messina sceglie il quintetto composto da Hall, Baron, Luwawu-Cabarrot, Hines e Voigtmann, mentre il coach spagnolo sceglie Howard, Thompson, Giedraitis, Hommes e Kotsar. Il Baskonia apre il match con Thompson che infila un canestro in floater, al quale risponde subito Hines con un tiro piazzato. Luwawu-Cabarrot segna la prima tripla della partita alzando la parabola contro Hommes in transizione e ne segna una anche Baron in uscita dai blocchi. Hommes segna con un gancio da sotto canestro per gli spagnoli accorciando le distanze. Howard si prende un bel tiro in arresto e segna un bel canestro, prima del canestro da 2 punti per Baron sulla palla recuperata a rimbalzo. Thompson arriva fino in fondo attaccando il canestro e mandando dentro il pallone, oltre un bel tiro in corsa mandato a canestro per il pareggio a metà quarto. Hall lascia sul posto mezza difesa del Baskonia e infila un gran canestro, prima della tripla di Thompson in transizione. Messina chiama il time-out e alla ripresa del gioco i baschi allungano con il tiro libero messo a segno da Thompson. Tonut attacca il canestro da posizione laterale e insacca sull’assist del debuttante Napier. Pippo Ricci lotta a rimbalzo d’attacco sul tiro di Hines e manda a bersaglio il pallone, prima del canestro di Tonut che penetra bene e appoggia al tabellone con il sottomano sinistro che costringe Peñarroya al time-out. Il tempo riprende a scorrere e Marinkovic manda a canestro un tiro da 3 punti dall’angolo. Il primo quarto si chiude sul risultato di 18-17 per l’Olimpia Milano.

Il secondo quarto inizia con il canestro di Marinkovic che appoggia il pallone al vetro in contropiede, prima di 2 tiri liberi trasformati da Luwawu-Cabarrot. Brandon Davis segna un bel canestro in post basso di mano destra, prima del canestro di Tonut che viene servito da Hall e appoggia facilmente al tabellone. Gli spagnoli vanno a segno con la schiacciata di Costello e rimangono attaccati all’EA7. Billy Baron trova un bel canestro buttandosi indietro, prima del canestro di Cabarrot in contropiede che costringe l’allenatore degli spagnoli a fermare il gioco. All’uscita dal time-out Giedraitis manda segno una tripla. Le due squadre segnano in contropiede prima con Hines per Milano e poi con Costello per il Baskonia. Gli spagnoli pareggiano i conti prima con Howard che segna buttandosi indietro e poi con Costello in contropiede e Messina deve stoppare il gioco. Alla ripresa del tempo Voigtmann segna una tripla che gli mancava da tantissimo tempo, ma Gietraitis risponde in contropiede con 2 punti. Voigtmann si alza ancora da 3 punti e segna nuovamente una tripla, prima del canestro di Hiens dopo una bell’azione. Il Baskonia segna in contropiede con Gietraitiss e successivamente Napier segna i suoi primi due punti in maglia milanese trasformando 2 tiri liberi. Il primo tempo finisce 40-34 per l’Olimpia Milano che va all’intervallo in vantaggio.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il terzo quarto incomincia con il tiro di Voigtmann che si butta indietro in fade away e segna un bel canestro prima della tripla di Giedraitis . Luwawu-Cabarrot taglia al centro e segna appoggiando a canestro e successivamente Voigtmann segna schiacciando dopo un bel back-door. Enoch segna un bel canestro in port per i baschi, prima della tripla di Giedraitis. Il Baskonia va a canestro con Marinkovic in transizione e costringe Messina al time-out. Alla ripresa del tempo l’Olimpia va a canestro con Hines che usa il tabellone aggirando l’avversario, ma Giedraitis schiaccia in contropiede. A metà del quarto i baschi pareggiano il conto con i 2 tiri liberi trasformati da Thompson. Davon Hall segna si costruisce lo spazio necessario per l’arresto e tiro e manda segno un bel canestro da 2 punti, ma il Baskonia pareggia con Enoch in transizione. Davies va fino in fondo e schiaccia su Hommes guadagnando anche il fallo e completando il gioco da 3 punti, ma gli spagnoli giocano bene in transizione Giedraitis manda a segno il canestro da sotto. I baschi passano in vantaggio con i 2 tiri liberi trasformati da Thompson, ma l’Olimpia risponde con la tripla di Cabarrot. Enoch pareggia i conti dopo aver preso un rimbalzo offensivo e porta aventi i suoi con il tiro libero aggiuntivo. Napier va in palleggio arresto e tiro e infila un bel canestro, prima della tripla di Howard. Davies ristabilisce la parità trasformando 2 tiri liberi e poi Ricci manda a canestro un rimbalzo offensivo sul tiro di Davies. Il terzo quarto si chiude sul 62-60 per l’EA7.

L’ultimo quarto incomincia con il canestro di Davies che elude l’intervento del difensore e segna da sotto appoggiando la palla al vetro sull’assist di Tonut. Howard segna dopo una bella virata e accorcia le distanze. Thompson appoggia la palla al tabellone e segna guadagnandosi il fallo e completando il gioco da 3 punti che porta in vantaggio il Baskonia. Baron va fino infondo e segna in penetrazione, prima del canestro in penetrazione di Howard. Luwawu-Cabarrot segna una tripla importantissima, ma Costello rimette il risultato in parità mettendo a segno 2 tiri liberi. Voigtmann manda a segno un’altra tripla, ma Giedraitis risponde subito con altri 3 punti per cui Ettore Messina chiama il time-out. Alla ripresa del gioco Baron manda a segno 2 tiri liberi e subito dopo Voigtmann manda segno un’altra tripla della sua serata incredibile. I baschi rispondono con Costello che manda a segno una tripla, ma Hines manda a segno 2 tiri liberi per l’Olimpia. Successivamente Hines attacca bene il ferro e sul rimbalzo si fa trovare pronto Luwawu-Cabarrot che infila il pallone nella retina costringendo Peñarroya al time-out. All’uscita dalla pausa richiesta dal coach degli spagnoli Howard va via in slalom e appoggia il pallone al tabellone segnando 2 punti, prima del canestro difficile di Napier. Thompson segna da sotto canestro dopo una rimessa per i baschi, ma Devon Hall infila due tiri liberi. Napier semina il panico e guadagna anch’egli 2 tiri liberi che trasforma permettendo a Milano di allungare, prima di 2 tiri liberi trasformati da Howard. Napier segna anche una tripla, prima di quella di Howard allo scadere che chiude la partita sull’89-80 per la squadra di Messina.

L’Olimpia Milano torna alla vittoria, interrompendo la striscia di 5 sconfitte in fila, contro una squadra superiore che ha il miglior attacco della lega. Da sottolineare l’ottima prestazione di Voigtmann e quella del debuttante Napier.

Basket, EuroLega: Olimpia Milano-Saski Baskonia 89-80

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×