Basket, Eurolega: Bayern Monaco-Olimpia Milano 81-83

Dopo la vittoria contro il Partizan, l’Olimpia cerca la riconferma in Eurolega contro i giganti tedeschi del Bayern Monaco. I ragazzi di Ettore Messina si impongono 83-81 con una partita di tutto cuore.

Basket, Eurolega: Bayern Monaco-Olimpia Milano 81-83.

In casa dei tedeschi, all’Audi Dome, si gioca la quarta partita per la squadra milanese in Eurolega. Il primo quarto è molto combattuto. Zipser apre la sfida per il Bayern. L’ex Golden State mette a segno un paio di triple interessantissime, Brandon Davies in post basso e Baron con i suoi tiri permettono a Milano di rimanere attaccata ai tedeschi. Milano sul piano fisico fa fatica, la squadra bavarese strappa molti palloni agli avversari e riparte forte a canestro. A un minuto dalla fine del quarto si fa male Shields e il Bayern ne approfitta con Isaac Bonga, ex giocatore dei Toronto Raptors in NBA alto 2,13 metri, per chiudere il primo parziale sul punteggio di 22-16.

Il secondo quarto si apre con ancora con la squadra di casa a dettare il ritmo. Obst mette subito a segno due canestri in transizione e poi Winston segna una tripla in step back. Milano prova a reagire e Tonut si mette in ritmo segnando due triple in transizione. A metà quarto si fa male Hunter per il Bayern, l’ennesimo giocatore che si infortuna per la squadra tedesca che sembra bersagliata dalla sfortuna. Paul Zipser rientra in campo e da fuori area fa veramente paura segnando due triple importanti in collaborazione con Obst. I bavaresi hanno il coraggio di provare tiri, che l’Olimpia non rischia di prendersi, con una velocità di transizione importantissima. Milano fa fatica e gli unici attacchi al ferro arrivano grazie a giocate in post. Melli segna due tiri liberi e successivamente aggiunge tre punti al suo score grazie a un bel canestro in area e al libero aggiuntivo. Pangos sigla una tripla importante allo scadere, ma non basta ad accorciare le distanze. Il primo tempo finisce sul risultato di 43-37 per il Bayern.

Il secondo quarto inizia con la tripla di Thomas per l’Olimpia che prova a rimontare, ma il solito Zipser gli risponde con un’altra tripla e subito dopo con altri due punti in rotazione. Hines segna due punti per Milano con un bel canestro appoggiando la palla alla tabella, ma Walden si prende una tripla quasi impossibile aggiungendo tre punti alla squadra tedesca. Pangos e Thomas tiene l’Olimpia attaccata ai tedeschi segnando due canestri che valgono il meno uno. La partita si vivacizza e Milano prende coraggio e Nicolò Melli porta in vantaggio i suoi grazie a un canestro in post e una tripla in solitaria dopo essersi smarcato divinamente. Il Bayern risponde subito con la tripla di Jaramaz per il controsorpasso dei tedeschi. Il terzo quarto si chiude sul 66-63 per la quadra bavarese.

L’ultimo quarto inizia con un bel canestro di Davies per Milano che vuole vincere la partita a tutti i costi. Il numero 0 milanese si prende subito un fallo e segna i due tiri liberi a lui concessi per il momentaneo sorpasso dell’Olimpia. Il Bayern risponde con Lucic che segna una tripla in transizione e ri-sorpassa Milano. La squadra di Armani non molla e in difesa è molto lucida, grazie anche a uno strepitoso Melli che si prende un tiro da tre punti che vale il vantaggio momentaneo. Zipser guadagna due liberi e riporta la partita in parità. L’Olimpia sembra aver ritrovato lo smalto migliore e con Baron torna avanti. Winston trova un “jolly” clamoroso e segna un canestro favoloso, al quale risponde subito Hall con un arresto e tiro che vale due punti per Milano. I ragazzi di Ettore Messina sono coriacei in difesa, ma non possono nulla sulla tripla di Lucic che riporta in vantaggio i suoi. Stefano Tonut prova ad illuminare i suoi compagni e serve un gran pallone ad Hines che subisce fallo e trasforma i tiri liberi per il pareggio a quarantacinque secondi dalla fine della partita. La partita è tiratissima e molto emozionante, si decide tutto negli ultimissimi secondi in cui chi ha più lucidità fa la differenza. Winston infila subito due punti per il Bayern, ma Baron segna una tripla dall’angolo monumentale sull’assist numero 15 della partita per Melli. Baron commette un fallo a tre secondi dalla fine, ma Weiler-Babb sbaglia incredibilmente i due tiri liberi consegnando la vittoria all’Olimpia Milano per 83-81.

Vittoria difficilissima, soffertissima, ma di tanto cuore per Milano, che si impone anche in Germania, prima di affrontare il Barcellona la prossima settimana in Eurolega. Che partita!

Basket, Eurolega: Bayern Monaco-Olimpia Milano 81-83

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...