fbpx
CAMBIA LINGUA

Alessio Lorusso: “A The Art of Fighting 3 voglio vincere e convincere per avere una chance mondiale”

Presentata la grande manifestazione dedicata al pugilato ed alla kickboxing che si svolgerà il 20 aprile all’arena di Monza. Si prevede il tutto esaurito. Diretta in live streaming su DAZN.

Alessio Lorusso: “A The Art of Fighting 3 voglio vincere e convincere per avere una chance mondiale”.

Si è svolta a Monza presso il WIBE – il cocktail bar/ristorante più trendy per gli appassionati dell’aperitivo – la conferenza stampa di The Art of Fighting 3, il grande evento di pugilato e kickboxing che, dopo il successo delle prime due edizioni al PalaMeda (1200 posti), il 20 maggio approderà all’arena di Monza (4.000 posti). Organizzato da Edoardo Germani in collaborazione con la Promo
Boxe Italia di Mario Loreni, con la Federazione Pugilistica Italiana, con la Federkombat-Lega Pro Italia e con il patrocinio del Comune di Monza e della Regione Lombardia, The Art of Fighting 3 darà al pubblico la possibilità di vedere in azione atleti di altissimo livello. Nel clou della parte dedicata al pugilato, il campione d’Europa dei pesi gallo Alessio Lorusso (21 vittorie, 4 sconfitte e 2 pareggi) difenderà il titolo contro il britannico Thomas Essomba (11-8-1) sulla distanza delle 12 riprese da 3 minuti ciascuna. Nella kickboxing, il campione del mondo dei pesi gallo Wako-Pro Luca Cecchetti (57-5) sfiderà il campione di Spagna Dostin Ortiz con le regole dello stile K-1: pugni, calci e ginocchiate. La distanza è di 5 riprese da 3 minuti ciascuna. La cintura Wako-Pro non sarà in palio. Lo sarà, per la prima volta, la cintura di campione dei pesi gallo TAF. Il limite di peso è fissato a 57,600 kg. Presenterà The Art of Fighting 3 la bravissima conduttrice televisiva Francesca Agnati insieme a Valerio Lamanna, dal dicembre 2005 ring announcer dei più importanti eventi italiani di sport da ring (Che i guerrieri entrino nell’arena è la sua frase più famosa). Main sponsor di The Art of Fighting 3 è l’AD Security Investigation di Diego Peraino. “Voglio ringraziare Diego Peraino per aver creduto nel nostro evento – commenta Edoardo Germani – e per aver messo in palio un premio di 1.000 euro per l’atleta autore della migliore prestazione della serata. L’atleta sarà votato dal pubblico sulla pagina Instagram ufficiale di The Art of Fighting. Voglio ringraziare anche l’azienda Uptivo di
Fabrizio Colciago. Per la prima volta i nostri atleti useranno i guantoni Uptivo.”

I biglietti costano 30 euro (tribuna) e 55 euro (parterre) e si possono acquistare sul sito Made Ticket.it. L’evento sarà trasmesso in diretta in live streaming su DAZN.

“Abbiamo venduto moltissimi biglietti – prosegue Edoardo Germani – e contiamo di riempire l’arena di Monza. Avere 4.000 spettatori sarà un’impresa difficile, ma anche se non faremo il tutto esaurito contiamo di avvicinarci molto a quel numero.”

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Alla conferenza stampa era presente il sottosegretario allo Sport e Giovani della Regione Lombardia Lara Magoni, ex campionessa di sci alpino che ha fatto parte della nazionale italiana per 16 anni partecipando a cinque mondiali e tre Olimpiadi, che ha vinto la Coppa Europa e la medaglia d’argento ai mondiali ed in seguito è stata senatrice della Repubblica Italiana e dal 2018 al 2023 assessore al Turismo, Marketing territoriale e moda della Regione Lombardia: “Sono felicissima di essere presente a questa conferenza stampa con atleti come voi che sono un esempio per tutti i giovani che praticano il pugilato e la kickboxing. Eventi come The Art of Fighting 3 fanno da traino a tutto il movimento. Lo sport insegna la disciplina ed altri valori che sono fondamentali per la crescita di ogni essere umano come la capacità di rialzarsi dopo una caduta. Nel pugilato e nella kickboxing si impara non solo a sferrare ma anche a prendere pugni e calci. Nella vita quotidiana, bisogna saper incassare e quando si cade bisogna rialzarsi e andare avanti. Voglio fare i complimenti alla bella gioventù di cui la Lombardia ha bisogno e che si metterà alla prova a The Art of Fighting 3. Gli atleti sono uomini e donne che si mettono in gioco.“

Il presidente della Federazione Pugilistica Italiana Flavio D’Ambrosi non ha potuto essere presente alla conferenza stampa, ma ha voluto lasciare un commento: “L’importante appuntamento del 20 maggio si innesta nel quadro della complessiva crescita di tutto il movimento pugilistico italiano. Lorusso incontrerà un avversario ostico ma credo che la determinazione e le qualità tecniche siano dalla sua parte. Comunque vada, sono convinto che sarà un incontro avvincente ed assisteremo ad una magica serata di pugilato pro come sta succedendo in maniera quasi costante in questo quadriennio.”

Sulla stessa linea il presidente del Comitato regionale lombardo della FPI Massimo Bugada: “Eventi come come The Art of Fighting sono un esempio della vitalità del movimento pugilistico lombardo e italiano. I numeri relativi ai praticanti ed all’attività organizzativa sono in crescita dal 2016 e ci sono i presupposti per continuare a crescere. E’ un bene per il pugilato l’arrivo di nuovi organizzatori come Edoardo Germani, che ha tutto il mio appoggio.”

Alla conferenza stampa, il campione d’Europa dei pesi gallo Alessio Lorusso ha dichiarato quanto segue: “Sono carico e ben allenato. Non vedo l’ora di salire sul ring contro Thomas Essomba, voglio vincere e convincere per avere la possibilità di disputare un match per il titolo mondiale. Questo è il mio sogno, come è il sogno di tutti i pugili professionisti.”

All’arena di Monza, il 20 maggio, questi gli incontri di pugilato sulla distanza delle sei riprese: l’ex campione d’Italia Under 22 Francesco Paparo (3-0-1) vs Pietro Caputo (Italia, 2-0), Alessio Spahiu (Italia, 3-0) vs Enea Keci (Albania, 1-4), Jonathan Kogasso (Congo, 7-0 con 5 vittorie prima del limite) vs Sergiu Sinigur (Moldavia, 6-0 con 5 vittorie per knock out), Momo El Maghraby (Egitto, 6-0) vs Franco De Mita (Italia, 4-0) e Christian Kessa (2-0) vs Aziz El Ghouiyal. Sulla distanza delle quattro riprese: Morgan Moricca (1-0) vs Marco Delmestro.

Alessio Lorusso: “A The Art of Fighting 3 voglio vincere e convincere per avere una chance mondiale”

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×