Al via il Giro d’Italia, la Polizia di Stato accompagnerà la corsa giunta alla sua 104esima edizione

Partirà oggi da Torino, il 104° Giro d’Italia e come ogni anno, la Polizia Stradale, accompagnerà i ciclisti per tutti i 3.450 km della competizione attraversando 14 regioni e 50 province, con brevi sconfinamenti in Slovenia e Svizzera per concludersi il prossimo 30 maggio a Milano.

Quest’anno la Polizia Stradale è presente con 26 motociclisti e 12 operatori in auto, che scorteranno il Giro dei professionisti per le 21 tappe che attraverseranno il nostro Paese.

Altri 18 operatori, di cui 10 motociclisti e 8 operatori in auto seguiranno gli atleti impegnati nel Giro E-bike.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Altre 12 unità saranno schierate in campo dalla Polizia Stradale per curare i rapporti con le Autorità di tutte le province che saranno attraversate dalle due competizioni, nonché con i mass media.

L’emergenza epidemiologica ancora in atto non ha fermato il progetto “Biciscuola” che quest’anno si sta svolgendo con collegamenti online. I poliziotti della Stradale, accompagnati da referenti di RCS, stanno incontrando virtualmente le classi vincitrici delle scuole primarie che hanno partecipato al concorso, per condividere un momento di festa e, al tempo stesso, di formazione.

Saranno poi 7 le tappe nel corso delle quali saranno premiati gli operatori della Specialità nell’ambito della 10° edizione degli “Eroi della Sicurezza”, il riconoscimento di Autostrade per l’Italia S.p.A, dedicato a coloro che si sono distinti per dedizione e professionalità nelle attività di soccorso e nei compiti istituzionali. I poliziotti saranno premiati nelle tappe di Modena del 12 maggio, Grotte di Frasassi (AN) del 13 maggio, Foggia del 15 maggio, Perugia del 19 maggio, Siena del 20 maggio, Sacile (PN) del 24 maggio, Senago (MI) del 30 maggio.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...