A Nanchino la Juventus s’impone ai calci di rigore

Nerazzurri convincenti per più di metà partita, finisce 5-4 per i bianconeri

419

Inter-Juventus non è mai una partita normale, non è mai un’amichevole. Figurarsi a Nanchino, a casa Suning… E anche quella di oggi è stata partita vera, al netto dei ritardi di condizione e delle rose ancora non definitive. L’Inter perde solo ai rigori, dopo essere passata in vantaggio su autogol di De Ligt e avere macinato gioco convincente per tutto il primo tempo. La Juve pareggia i conti nel secondo tempo con Ronaldo, su punizione. Un tempo a parte, poi ai rigori si impongono i bianconeri 5-4. Il campo però dice che i nerazzurri in tre partite hanno interiorizzato sempre più schemi e mentalità di Antonio Conte e che in sole tre partite è stato fatto un bel pezzo di strada. Per arrivare dove? Dove dirà il mercato ancora incompiuto. I nerazzurri sono apparsi più avanti a livello tattico e di condizione fisica e la mentalità è già inequivocabilmente quella del tecnico leccese. Anche con due sconfitte in passivo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...