SuperBrindisi, un sabato dedicato all’innovazione urbana e sociale

L'obbiettivo dell'evento è fare rete e ispirare le comunità attraverso le storie di altre città italiane che lavorano sul modello delle case di quartiere

SuperBrindisi, un sabato dedicato all’innovazione urbana e sociale.

Sabato 7 maggio 2022 sarà una giornata interamente dedicata all’innovazione urbana e sociale. Il Comune di Brindisi e Palazzo Guerrieri chiamano a raccolta gli innovatori per partecipare all’evento SuperBrindisi -iniziativa laboratoriale che negli anni passati ha attirato centinaia di partecipanti-, e che torna in una versione interamente dedicata alle Case di Quartiere.

Obiettivo: fare rete e ispirare le comunità attraverso le storie di altre città italiane che da diversi anni lavorano sul modello delle case di quartiere.

La giornata avrà inizio alle ore 10 presso una delle 11 case di quartiere di Brindisi: il complesso dell’ex convento Santa Chiara, oggi Casa della Musica gestita dalla Associazione YEAHJASI. Dopo i saluti di benvenuto di Riccardo Rossi, Sindaco di Brindisi, di Giulio Gazzaneo, Consigliere delegato a Palazzo Guerrieri e Gelsomina Macchitella, Dirigente allo Sviluppo Economico del Comune di Brindisi, si partirà con i talk ispirazionali che racconteranno le esperienze di Bologna, Bergamo, Reggio Emilia e Napoli nel loro percorso di attivazione di reti sociali e urbane.

Saranno ospiti narratori: Lanfranco De Franco, Assessore alla Partecipazione, Volontariato e Centri sociali del Comune di Reggio Emilia che descriverà il processo di transizione che ha portato i centri sociali a diventare Case di Quartiere; Giacomo Angeloni assessore alla innovazione, partecipazione e reti sociali di quartiere del Comune di Bergamo che porterà l’esempio delle Case di Quartiere di Bergamo attraverso l’immaginazione civica e la collaborazione; Nicola Capone docente e attivista nel Movimento di contestazione ecologica e dei Beni Comuni parlerà del tema delle città vulnerabili e dell’esperienza napoletana relativa ai quattordici spazi che sono diventati beni comuni; Michele D’Alena, Coordinatore dell’Ufficio Immaginazione Civica della Fondazione per l’Innovazione Urbana racconterà la Fondazione e il suo approccio alla prossimità.

Nel pomeriggio, spazio alla pratica laboratoriale con tre incontri in contemporanea all’insegna della creatività e della partecipazione.

Dalle ore 16 sarà possibile partecipare al terzo appuntamento di INVIA, il Laboratorio di progettazione permanente tenuto dalle progettiste Marica Girardi e Rosanna Picoco, che per l’occasione sarà incentrato sulle tecniche più innovative per realizzare la propria idea trasformandola in un progetto concreto; Il Manifesto delle Case, laboratorio sui principi e i valori della rete delle case di quartiere di Brindisi, tenuto dal designer e imprenditore sociale Guglielmo Apolloni in collaborazione con le animatrici territoriali del team delle Case di Quartiere di Brindisi Anna Acquaviva e Isabella Benone; il Laboratorio di Storytelling:

comunicare l’invisibile, raccontarsi e raccontare la comunità”, tenuto dalle giornaliste Serena Mingolla e Raffaella Arnesano e dalla fotografa della resilienza Nuria Arezzi. Per i laboratori è necessario l’iscrizione al form disponibile al link: https://fb.me/e/4flF87Yjc

La giornata si concluderà con esposizioni artigianali locali e musica dal vivo per favorire la creazione di sinergie e reti tra i cittadini e gli enti gestori delle Case di Quartiere, attraverso momenti di condivisione informali che rinsaldino il valore della comunità e del suo agire comune.

SuperBrindisi Case di Quartiere è organizzato nell’ambito del progetto del Comune di Brindisi Case di Quartiere, finanziato dalla Regione Puglia attraverso il PO FERS FSE Hub di Innovazione Sociale.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...