Milano, consegnato a Palazzo Marino il Premio Donna 2022

Il riconoscimento anche alla nostra collaboratrice Laura Marinaro

Milano, consegnato a Palazzo Marino il Premio Donna 2022: ecco le vincitrici, tra cui la nostra collaboratrice Laura Marinaro.

Questa mattina presso la sala Alessi di Palazzo Marino si è svolta la cerimonia di consegna del Premio Donna 2022 di Fidapa BPW Italy. Il riconoscimento è patrocinato dal Comune di Milano.

«Riavvolgo il filo del tempo e ripenso alle fatiche che ha fatto la nostra generazione di donne per studiare e poi per affermarsi, oggi potremmo avere un premier donna ed è già una grande conquista anche se nel nostro Paese c’è ancora molto da fare per la vera parità di genere». Lo ha detto Letizia Moratti mercoledì 5 ottobre quando in Sala Alessi del Comune di Milano è stata premiata come Donna dell’anno 2022 dalla Fidapa Milano, la grande federazione di donne che conta 10 mila socie in Italia e migliaia nel mondo e che si batte per la parità di genere.

Una cerimonia molto emozionante quella che si è svolta al comune di Milano e alla quale ha partecipato Antonietta Spinella, presidente di Fidapa Bpw Italy Milano, Fiammetta Perrone, presidente nazionale collegata in streaming e Diana De Marchi consigliera di pari opportunità al Comune di Milano.

Milano, consegnato a Palazzo Marino il Premio Donna 2022

Per l’XI esima edizione di questo prestigioso riconoscimento a donne che si sono distinte nei loro ambiti di competenza e ad un uomo che ha sempre sostenuto la parità di genere, sono state premiate: Letizia Moratti come vicepresidente del Consiglio regionale e donna politica da anni, ma anche come donna impegnata nel volontariato, Laura Zancanella, stilista lecchese che si avvale di laboratori a chilometro zero per le sue creazioni tutte made in Italy, Angela Rossana Giove, direttore dell’Ast Milano e ideatrice del progetto “spazio blu” nelle carceri, Laura Caradonna, presidente della Consulta per le donne del Comune di Milano, Laura Marinaro, giornalista e cronista di nera sempre impegnata nel raccontare le vittime sia le donne vittime di violenza che i papà vessati dal sistema delle separazioni e da anni anche molto impegnata sul territorio monzese come socia di Fidapa Modoetia Corona Ferrea, infine il colonnello della Guardia di Finanza Natalia Vescovo. Un premio alla memoria è andato al giornalista Mario Pappagallo, scomparso da poco. A ricevere il riconoscimento i figli molto commossi.

Il prestigioso riconoscimento anche una delle nostre storiche collaboratrici, Laura Marinaro, i complimenti di tutta la redazione di La Milano e i complimenti del direttore di La Milano, Lorenzo Chiaro, alla nostra collaboratrice che si merita questo riconoscimento per l’impegno e la devozione che dedica continuamente e ha dedicato durante tutta la sua carriera.

Laura Marinaro
Laura Marinaro

 

Laura Marinaro e nata ad Altamura, in provincia di Bari, il 3 ottobre 1968, ma residente a Milano e poi a Merate (Lc) da trent’anni, diplomata al Liceo Classico della sua città, si è laureta in Lettere Moderne con indirizzo in Comunicazioni Sociali in Cattolica a Milano nel 1992.

Ha iniziato da cronista appassionata a La Notte dal 1992 alla chiusura nel 1994. Sono seguiti sei anni da freelance e giornalista di viaggi e attualità per diverse testate (Qui Touring, Il Giornale, Gente Viaggi, Weekend, Bell’Italia, Bell’Europa, Anna e altri).

Dal 2000 al 2007 redattore responsabile della nera e giudiziaria al Giornale di Monza e professionista dal 2007. Segue periodo di collaborazione per Libero e Il Giorno come corrispondente dalla Brianza e dal 2013 collaboratore del settimanale Giallo per i casi della Lombardia, in particolare Yara, il giallo Lidia Macchi e tanti altri.

Scrive di nera e teatro per la testata giornalistica nazionale La Milano (www.LaMilano.it), scrive per Giallo e per www.ilpuntonotizie.it. Insegna italiano e giornalismo nelle scuole medie statali.

Ha pubblicato “Avrei Voluto Essere Padre”, raccolta di racconti di padri separati nel 2009 (Ed. Nuovi Autori) e “Il Sistema Corruzione” con Piero di Caterina (Add Editore 2014).

Il premio:

Il premio è stato assegnato a: Letizia Moratti Moratti, vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia; Laura Zancanella, stilista e imprenditrice; Rossana Angela Giove, direttore socio sanitario di Ats Milano, direzione Strategica; Laura Caradonna, presidente della Consulta Femminile di Milano; Laura Marinaro, giornalista e scrittrice. Riconoscimento (alla memoria) anche per Mario Pappagallo, medico, giornalista, scrittore e saggista scomparso lo scorso luglio.

Articolo a cura del direttore Lorenzo Chiaro

 

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...