fbpx

Cagliari: donate 1.700 paia di calzature per le persone in difficoltà.

Organizzata dall'Associazione Calzolai Italiani la raccolta benefica trova il supporto di Croce Rossa e Comune. L'assessore Sorgia: “Non è venuta meno neanche durante la pandemia”.

Cagliari: donate 1.700 paia di calzature per le persone in difficoltà.

In aiuto delle persone che si trovano a vivere un momento di difficoltà, 1.700 calzature raccolte dall’Associazione Calzolai Italiani sono state consegnate alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Cagliari. Sostenuto dall’Amministrazione comunale, l’evento, che si è tenuto questa mattina di venerdì 7 luglio in piazza San Bartolomeo. “Una nobile iniziativa che malgrado le difficoltà non è venuta meno neanche durante la pandemia da Covid-19”, ha rimarcato l’assessore Alessandro Sorgia ringraziando gli organizzatori e i volontari .
Giunto alla quarta edizione, Pollicino, questa la denominazione della raccolta benefica di calzature dismesse promossa dall’ACI nei mesi di dicembre 2022, gennaio, febbraio e marzo 2023, grazie ai suoi 130 associati sparsi nel territorio nazionale e ai loro clienti, quest’anno può contare su circa 8.500 paia di calzature totali.
“Dopo essere state selezionate, sistemate e sanificate, le calzature stanno ora raggiungendo le varie associazioni regionali, per essere distribuite a livello locale”, ha spiegato Simone Usai dell’Associazione Calzolai Italiani. E tramite la CRI – Comitato di Cagliari, 1.700 saranno donate alle persone più in difficoltà. “Purtroppo – ha detto la presidente CRI – Comitato di Cagliari, Fernanda Loche – gli uomini e le donne che hanno bisogno di sostegno stono sempre di più. Tanti sono anche gli ucraini ospitati in città scappati dalla guerra”.

Cagliari: donate 1.700 paia di calzature per le persone in difficoltà.

 

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×