fbpx
CAMBIA LINGUA

Bari: attivo il piano di azioni del welfare per il contrasto delle solitudini e a tutela degli anziani e delle persone più vulnerabili.

Il piano, in vigore dall'11 dicembre al 1 marzo prossimo, è finalizzato a sostenere le persone in situazione di estrema fragilità e a rischio isolamento sociale e relazionale specialmente in questo periodo dell'anno.

Bari: attivo il piano di azioni del welfare per il contrasto delle solitudini e a tutela degli anziani e delle persone più vulnerabili.

Anche per questo inverno l’assessorato comunale al Welfare, a fronte dell’abbassamento delle temperature e delle imminenti giornate festive, ha predisposto un piano operativo aggiuntivo e integrato che si affianca all’offerta di servizi sociali e socio-sanitari quotidianamente assicurati dallo stesso assessorato, dai servizi sociali professionali dei Municipi, dal sistema sanitario della ASL, dal Segretariato sociale e dalle P.U.A.
Il piano, in vigore dall’11 dicembre al 1 marzo prossimo, è finalizzato a sostenere le persone in situazione di estrema fragilità e a rischio isolamento sociale e relazionale specialmente in questo periodo dell’anno.

“La rete dei servizi cittadini del welfare è tale da poter attualmente far fronte ai bisogni di accoglienza, ascolto, sostegno in maniera strutturale e programmatica anche nei periodi in cui altri servizi rallentano e le complessità aumentano – commenta l’assessora al welfare Francesca Bottalico -. La rete dell’accoglienza comunale, che annualmente sostiene circa 760 persone, è pronta con la previsione di posti aggiuntivi da attivare con ordinanza sindacale, la distribuzione di kit emergenza freddo, l’organizzazione di pranzi e cene solidali nelle giornate festive, e la presenza di Unità di strada serali e diurne e del Pronto intervento sociale h24.
Inoltre quest’anno sono stati ampliati gli accordi esistenti con la rete delle farmacie e Federfarma per assicurare copertura vaccinale gratuita alle persone segnalate dai Servizi sociali e con i medici di base, la Polizia locale e i presidi territoriali per la diffusione dei numeri utili .
Come ogni anno, per gli anziani saranno disponibili linee telefoniche dedicate di ascolto e sostegno e misure di supporto dedicate. Ricco sarà anche il programma di eventi di festa e comunità, dai pranzi di quartiere per la pace alle cene e pranzi festivi animati da tombolate sociali con la distribuzione di indumenti caldi, prodotti alimentari e per l’igiene, doni utili e necessari.
Il nostro obiettivo resta quello di offrire servizi e interventi per continuare a far crescere relazioni e comunità solidali, anche stimolando l’accoglienza in famiglia di quanti non hanno una rete di riferimento e che possono trovare nella comunità e nei cittadini baresi una dimensione familiare e uno spazio in cui sentirsi meno soli”.

Di seguito si evidenziano le principali azioni aggiuntive previste:
• ai circa 760 posti ordinari in accoglienza nei servizi residenziali e a bassa soglia ordinari, condomini sociali e co-housing per donne, anziani e persone con disabilità, si aggiungeranno ulteriori posti straordinari in caso di emergenza meteo della Protezione civile e a seguito di ordinanza sindacale;
• predisposti kit emergenza freddo da distribuire in strada;
• programma “vaccini solidali” in favore delle persone segnalate;
• servizio di monitoraggio e accompagnamento diurno e notturno per tutti i giorni anche festivi da parte delle Unità di strada e del PIS – Pronto intervento sociale h24;
• potenziamento del sevizio dell’UPE (Unità Povertà Estreme), l’unità straordinaria socio-sanitaria che si occupa di casi complessi tramite segnalazione all’Asl delle persone senza dimora con patologie psichiatriche e dipendenze e la conseguente presa in carico sanitaria; il servizio è rivolto in particolare a coloro che rifiutano qualsivoglia intervento e che necessitano di una valutazione per eventuale inserimento in strutture sanitarie;
• rafforzamento dell’emporio della Casa dei bambini e delle bambine, anche con la seconda sede al quartiere Libertà, per sostenere le famiglie in maggiore difficoltà;
• ampliamento dell’Emporio della Salute per la distribuzione di farmaci di base per adulti e famiglie in difficoltà;
• distribuzione di beni e legna per le famiglie che dimorano nei campi rom della città.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Di seguito i servizi e gli interventi previsti dal Piano Operativo 2023/24

AREA ANZIANI VULNERABILI E A RISCHIO DI ESCLUSIONE SOCIALE

Programma SerenitAnziani:
• Sportello psicologico per over 65: servizio di consulenza psicologica, in presenza e telefonico, affidato a personale socio-educativo qualificato per offrire un adeguato supporto relazionale, necessario per gestire l’isolamento sociale dei cittadini over 65. Il servizio è attivo su prenotazione al numero verde 800 063538.
• Telefono amico: dalle ore 8 alle ore 20 il numero verde 800 063538 offre ascolto, consulenza e supporto in favore di tutti gli anziani della città;
• Sorveglianza attiva: monitoraggio telefonico che prevede contatti quotidiani con gli utenti in carico al servizio di sorveglianza, anziani over 75 rientranti in fasce particolarmente fragili e segnalati dai Municipi,
Serenitanziani è attualmente gestito dalla cooperativa sociale Gea.

Assistenza domiciliare e sostegno sociale e psicologico per anziani e cittadini con disabilità
Il servizio ADI e SAD rivolto alle persone anziane è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 18, in carico ai Servizi sociali dei Municipi.

SCIAM! – Spazio comune invecchiamento attivo multidimensionale
Il progetto gestito dalla cooperativa Aliante, il cui acronimo sta per “Spazio Comune di Invecchiamento Attivo Multidiscipliare”, offre a persone over 65 percorsi di prevenzione e accesso alle cure nella sede di via Calefati, 245.
Il centro realizza attività di accoglienza e ascolto, consulenze e screening gratuiti, giornate di sensibilizzazione e prevenzione, laboratori per il benessere e invecchiamento attivo. È possibile richiedere informazioni, contattando il numero di telefono unico del Welfare 080 5777777 oppure il numero del Municipio di riferimento o ancora direttamente il servizio contattando il numero 080 5796473 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12), scrivendo una mail all’indirizzo progettosciam@gmail.com o recandosi, previo appuntamento, nella sede di via Calefati, 245.

PIANA – Piano cittadino di sostegno invecchiamento
In merito a tutto ciò che riguarda truffe o attività illegali online ai danni delle persone anziane, è stata rafforzata la campagna di sensibilizzazione anti-truffa promossa dall’assessorato al Welfare e dalla Polizia locale.

Progetto SAVES – affido anziani e disabili adulti
Gestito da operatori socio-assistenziali e affidatari volontari con l’obiettivo di contrastare le solitudini e supportare adulti e anziani a rischio di isolamento, vulnerabili e con disagio socio-psicologico, il progetto della cooperativa sociale San Giovanni di Dio interviene direttamente nel contesto sociale di appartenenza attraverso l’attivazione di processi di socializzazione e autonomia che vanno dalle visite domiciliari quotidiane per un supporto di tipo pratico (consegna della spesa e dei medicinali, contatti con i medici ecc.) all’accompagnamento nello svolgimento di commissioni e nella partecipazione ad attività socio-culturali e formative.
Per info: g.mazzotta@sangiovannididio.it e e.lascaro@sangiovannididio.it

PRONTO INTERVENTO SOCIALE (P.I.S.)

Il Pronto intervento sociale – PIS è rivolto a chiunque si trovi in condizioni di difficoltà, anziani in stato di disagio e/o abbandono, donne vittime di violenza, minori in situazioni che richiedano immediato intervento sociale.
Il servizio, attivo h 24 tutti i giorni dell’anno, è promosso dall’assessorato al Welfare in rete con il Servizio sociale dei Municipi, la Polizia Municipale, le Forze dell’ordine, la Polfer, la Questura, la Prefettura, l’ASL, il Centro antiviolenza.
Numero verde 800 093470 – tel. 080 8493594.

RETE R.O.A.D. – UNITÀ SOCIO EDUCATIVE IN STRADA ITINERANTI

Unità di strada comunale – Care for People
È un servizio di prossimità itinerante finanziato dall’assessorato al Welfare e gestito dalla cooperativa sociale C.A.P.S., operativo 7 giorni su 7, dalle ore 18 alle 24.
Il camper effettua soste nei luoghi dove gravitano abitualmente persone senza dimora e negli spazi di maggior aggregazione giovanile. Ai soggetti più fragili, in condizioni di povertà estrema e a rischio emarginazione offre sostegno psico-sociale e orientamento ai servizi socio-sanitari del territorio, mentre ai più giovani, che si ritrovano nelle piazze o in prossimità dei locali della movida barese, informazioni e ascolto sul tema delle dipendenze patologiche realizzando interventi di sensibilizzazione/prevenzione dei comportamenti a rischio.
Attraverso questo servizio saranno distribuiti per strada 114 kit contro le basse temperature (finanziati dal POC Inclusione e dal PO I FEAD) alle persone senza dimora o in condizione di grave marginalità. Il kit comprende una coperta ignifuga, un poncho, uno scaldacollo in pile, un cappello in pile, un paio di guanti in pile, tre paia di calze invernali e un borsone (capienza 50 litri).

Educativa di strada per il Welfare
Sono quattro le equipe itineranti nelle periferie dei quartieri impegnate a costruire nuove relazioni con adolescenti e famiglie. Un sostegno psico-sociale ed educativo per tanti ragazzi “a rischio”, che spesso non hanno punti di riferimento. Una delle equipe è dedicata al mondo della disabilità.
Il servizio, attivo dal lunedì al giovedì, dalle ore 15.30 alle 20.30, il venerdì, dalle ore 16 alle 20, e il sabato, dalle ore 9 alle 13, è gestito dal consorzio di Capitanata cooperativa sociale San Giovanni di Dio e Crescita e Sviluppo. Per info: e.lascaro@sangiovannididio.it

Medici con il Camper
Il servizio è realizzato dall’associazione Nikolaos Prof. Nicola Damiani onlus, in rete con l’assessorato al Welfare, per offrire interventi socio-sanitari nei campi Rom e nelle aree segnalate dai servizi sociali. Il servizio è attivo il martedì mattina, alle ore 10, presso l’ambulatorio Sant’Antonio, e si effettua a richiesta previa organizzazione con le associazioni referenti.
Per informazioni: dottor Limosano 349 5838739.

Unità di strada Croce Rossa Italiana – Comitato di Bari
Il servizio di unità mobile è realizzato dalla Croce Rossa Italiana per interventi di orientamento e ascolto rivolti a persone senza dimora. Effettua anche la distribuzione di generi di prima necessità (alimenti di base e bevande confezionate, pasti autoriscaldanti, abiti, coperte, sacchi a pelo, kit igienico-sanitari, ecc.).
Attivo tutti i lunedì e venerdì, dalle ore 20.30 alle 24.
Per info e contatti: 080 5788011 – 375 6664252; bari.sociale@puglia.cri.it

Sportello sociale del comitato di Bari della Croce Rossa Italiana
Punto unico di accesso ai servizi sociali e socio-sanitari della Croce Rossa Italiana per accogliere, ascoltare, informare e indirizzare i soggetti che si trovino, anche temporaneamente, in condizioni di disagio economico e/o sociale.
Lo sportello è aperto tutti i martedì mattina, dalle ore 10 alle 12, il mercoledì, dalle ore 16 alle 20, e il giovedì, dalle ore 17 alle 19 (giornata riservata alle persone senza dimora e migranti).
I volontari sono impegnati nell’ascolto, nella rilevazione dei bisogni individuali e nel supporto in forma di aiuti alimentari, visite mediche gratuite, ascolto psicologico (con il supporto di specialisti) informazioni per l’orientamento ai servizi del territorio.
Contatti 080 5788011 – 375 6664252 o bari.sociale@puglia.cri.it

ACCOGLIENZA E SERVIZI PER ADULTI E FAMIGLIE IN POVERTÀ ESTREMA

Sono stati predisposti il potenziamento dei posti di accoglienza nelle strutture comunali e convenzionate. Attualmente sono circa 760 le persone, tra adulti e minori, in povertà estrema accolte nei condomini sociali, nelle strutture di accoglienza notturna, nelle case di comunità e in quelle per vulnerabili a carattere semi-residenziale e residenziale, che rispondono ai bisogni abitativi attraverso forme di convivenza in autogestione e ai quali si aggiungono gli Sprar, le case rifugio, le case famiglia e le comunità per minori.
I posti in accoglienza e gli accessi vengono quotidianamente monitorati attraverso il software “Bari care”, che rileva in tempo reale i posti disponibili nella rete dei servizi a bassa soglia e verifica ogni giorno gli accessi e le richieste degli utenti, rilevandone le generalità.
Per ogni persona senza dimora intercettata viene aperto un fascicolo unico aggiornato con gli interventi predisposti di volta in volta.
Grazie anche a questo sistema possono essere quantificati i posti letto aggiuntivi necessari per fronteggiare l’emergenza freddo e programmati in base alle richieste (previa ordinanza).

Le nuove Case di comunità e i Condomini sociali
Negli ultimi nove anni la città di Bari è passata da 44 posti di accoglienza notturna a circa 760 in accoglienza semi-residenziale, in gruppi appartamento e nelle case di comunità.

Queste le principali strutture:

Bari: emergenza freddo, attivo il piano operativo coordinato di azioni del welfare per il contrasto delle solitudini e a tutela degli anziani e delle persone più vulnerabili.

 

Bari: emergenza freddo, attivo il piano operativo coordinato di azioni del welfare per il contrasto delle solitudini e a tutela degli anziani e delle persone più vulnerabili.

 

Alloggio sociale “Sole Luna”
L’alloggio sociale per adulti in difficoltà rappresenta un riferimento per coloro che, privi di sostegno familiare, si trovano in situazioni di emergenza abitativa e in condizioni di disagio sociale.
“SoleLuna”, in via Napoli 234/h a Santo Spirito, accoglie fino a un massimo di 10 ospiti (7 uomini e 3 donne) e non prevede l’inserimento di nuclei familiari. Durante il periodo di permanenza, l’equipe dell’alloggio sociale si occupa di realizzare percorsi individuali orientati a ridurre i problemi di disagio e marginalità, per favorire il reinserimento sociale e lavorativo degli ospiti.
Per ricevere informazioni e prenotare un appuntamento è possibile contattare il numero di telefono unico del Welfare 080 5777777 oppure il numero del Municipio di riferimento.

Adulti in difficoltà – iscrizione anagrafica di persone senza dimora
L’iscrizione anagrafica nel Comune di domicilio offre la possibilità di iscriversi nell’anagrafe del Comune dove la persona senza dimora si trova stabilmente garantendo così il diritto di accedere a servizi individuali, tra cui quello alle prestazioni sanitarie e socio-assistenziali.
Qualora la persona senza dimora sia assistita da enti pubblici o privati (es. associazioni di volontariato, servizi sociali del Comune, comunità religiose, etc.), il domicilio potrebbe coincidere con la sede della struttura assistenziale di riferimento.
In taluni casi, più frequenti per le persone senza tetto, il domicilio potrebbe coincidere con luoghi che coinvolgano la sfera giuridica di altri soggetti (ad esempio portico del palazzo sotto il quale la persona passa abitualmente la notte, bar presso il quale consuma i pasti, eccetera), solo se c’è il consenso alla domiciliazione da parte di tutte le persone interessate.
Per supporto nella compilazione e presentazione della richiesta è possibile avvalersi dello sportello presente presso il centro polifunzionale per il contrasto alla povertà estrema “Area 51”, ubicato in Corso Italia 81.

Centro polifunzionale comunale per il contrasto alla povertà estrema “Area 51”
Presso il centro polifunzionale comunale per il contrasto alla povertà estrema Area 51 saranno garantiti:
• 200 pasti al giorno – 100 a pranzo e 100 a cena – dal lunedì alla domenica (pranzo dalle ore 13 alle 14.30; cena dalle ore 19 alle 20 – prenotazione dalle ore 9 alle 10.30 per il pranzo e dalle ore 13 alle 15.30 per la cena)
• Servizi di igiene personale
• Laboratori diurni finalizzati alla socializzazione
• Sportello povertà estrema – attivo dal lunedì al venerdì (ore 9.30-12 e ore 15-17)
• Sportello per iscrizione/cancellazione anagrafica presso il Comune di Bari, attivo il lunedì dalle ore 10 alle 12
• Sportello per padri separati – attivo il lunedì dalle ore 10 alle 12 (previa prenotazione al numero 080 5210288)
• Sportello di orientamento alloggiativo – attivo il martedì (ore 10-12)
• Sportello di mediazione familiare – attivo il martedì dalle ore 10 alle 12 (previa prenotazione al numero 080 5210288)
• Sportello di accompagnamento alla misura “Resto al Sud” – attivo il martedì (ore 17-19)
• Sportello antitratta – attivo il martedì (ore 15-17)
• Sportello informativo sulle dipendenze patologiche – attivo il mercoledì dalle ore 10 alle 12 (previa prenotazione al numero 080 5210288)
• Sportello antiviolenza – attivo il giovedì dalle ore 10 alle 12 (previa prenotazione al numero 080 5210288)
• Sportello badanti – attivo il giovedì (ore 16-18)
• Sportello di accompagnamento alle misure di sostegno al reddito – attivo il venerdì dalle ore 10 alle 12
• Sportello orientamento legale – attivo il venerdì dalle ore 16 alle 18.
• Sportello sociosanitario – l’ultimo mercoledì del mese dalle ore 15 alle 17.

Mense della Caritas diocesana
La Caritas diocesana ha coordinato e predisposto i servizi di somministrazione dei pasti presso le parrocchie diffuse sui quartieri cittadini, come da prospetto in allegato.

Presidio sociale InConTra
L’associazione InConTra offre servizi di ascolto e la somministrazione di beni di prima necessità. In piazza Balenzano dalle ore 10 alle 13, propone un caffè letterario con distribuzione di bevande calde, coperte e vestiti, mentre dalle ore 19 alle 21 è attiva la distribuzione dei pasti serali grazie al Food truck dell’associazione.
Ogni martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica l’Unità di strada, a partire dalle ore 21, sarà presente presso la Stazione centrale e itinerante per le vie della città nelle ore serali.
La stessa unità, provvista di defibrillatore e attrezzata per la distribuzione di kit sanitari, medicinali e di igiene intima, di vestiario invernale e coperte, è composta da una equipe multidisciplinare per l’assistenza ai soggetti più fragili.
In programma, inoltre, il 24 dicembre la distribuzione di cena e panettoni con gli operatori dell’Unità di strada vestiti da Babbo Natale e il 26 dicembre la distribuzione delle caldarroste nelle ore serali. Come da tradizione, in collaborazione con il Comune di Bari – assessorato al Welfare, il 31 dicembre si terrà la Cena degli abbracci e il 1 gennaio il Pranzo degli abbracci.
Il 6 gennaio, infine, festa della Befana per le famiglie in tarda mattinata e distribuzione delle calze in serata.
L’associazione InConTra, anche durante le festività, prosegue con la propria attività di sostegno a decine di famiglie attraverso il minimarket sociale, al San Paolo, con servizi a domicilio per persone con disabilità e anziane.
Per informazioni: 349 6679173 (Michele Tataranni).

Casa delle Culture
Presso il centro polifunzionale comunale di aggregazione, accoglienza, orientamento e dialogo interculturale, gestito dalla cooperativa sociale Medtraining, in via Barisano da Trani 15, al San Paolo, sono attivi:
• sportello legale: lunedì e mercoledì (ore 13-19), martedì (11-17) giovedì e venerdì (ore 8-14)
• sportello lavoro: venerdì (ore 14-17)
• sportello sostegno psicologico: su richiesta
Per informazioni: 080 6933798.

SERVIZI RIVOLTI A MINORI E GENITORI IN DIFFICOLTÀ

Casa delle Bambine e dei Bambini – Centro Polifunzionale per l’infanzia e l’adolescenza
È un servizio gestito dal Consorzio Elpendù con la consorziata Progetto Città insieme a una rete di oltre 60 partner. Le sedi sono:
– sede S. P. 110 Modugno/ Carbonara 4/2 e 4/4, aperta dal martedì al sabato, dalle ore 15.30 alle 19.30 (prevista un’apertura straordinaria al mese nella giornata di domenica);
– sede di via A. M. Calefati 343 a Bari, aperta il mercoledì, giovedì e venerdì, dalle ore 9 alle 13 (vi accedono solo le famiglie in carico al Servizio sociale o individuate con avviso pubblico).
Il giovedì dalle ore 10 alle ore 12 si accolgono le donazioni di alimenti e prodotti igienico sanitari per bambine/i e adulti.
Nella sede di Modugno/Carbonara il martedì e sabato si accolgono donazioni di abiti, accessori e materiale scolastico per bambini e ragazzi di età fino ai 12 anni: ed è necessario contattare i numeri 080 2040908 – 388 9805330 per concordare l’appuntamento.
Tra le attività offerte:
– laboratori e attività ludiche, creative, educative, informative ed eventi
– consulenze psicologiche e genitoriali
– consulenze alimentari, incontri informativi e di prevenzione, sensibilizzazione sulla buona e corretta educazione alimentare.
– visite mediche e momenti dedicati all’informazione e prevenzione aperti a tutti su appuntamento
– odontoiatria sociale pediatrica prevenzione e screening
Per prenotare consulenze psicologiche, nutrizionali e screening odontoiatrici scrivere all’indirizzo email prenotazioni@cbbbari.it – spazio quattro@cbbbari.it o chiamare i numeri del Centro CBB
Per info e programmi generale e dettaglio laboratori mensili: https://www.facebook.com/

Centro polifunzionale per l’adolescenza SPAZIOQUATTRO/4
Diverse le attività pensate per famiglie e adolescenti nello “Spazioquattro/4” in S.P. 110 Modugno-Carbonara 4/4, presso la Casa delle bambine e dei bambini, previa prenotazione al link
https://www.calengoo.com/booking/casa_delle_bambine_e_dei_bambini/#
Il programma prevede:
– attività artistiche ed espressive
– partecipazione attiva alle attività dell’Emporio e della Boutique come esperienza di partecipazione e di impegno sociale
– orienteering studio-lavoro e attività di sostegno alla scelta dei percorsi di studio.
Inoltre, lo psicologo programma e attiva, sempre nell’ottica della partecipazione proattiva in chiave evolutiva dei fruitori adolescenti, i seguenti progetti:
– laboratori sulla socio-affettività, con l’obiettivo di promuovere nuove forme di comunicazione e di relazioni positive
– laboratori di parola, finalizzati a favorire il dialogo tra i partecipanti, garantendo a ciascuno uno spazio di espressione, di ascolto in gruppo o individuali.

Emporio e Boutique sociale
L’emporio e la boutique sociale della Casa delle bambine e dei bambini garantiscono supporto alle povertà materiali e alimentari dei nuclei individuati tramite avviso pubblico e su segnalazione del Servizio sociale territoriale: sono operativi il martedì dalle ore 11 alle 14, il martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 15.30 alle 19.30, con l’accompagnamento alla spesa per 140 famiglie con bambini fino ai 12 anni e donne in gravidanza inserite in graduatoria, individuate attraverso bando/avviso annuale (70 nuclei a semestre in carico per due spese al mese)

Servizi di consulenza psicologica presso i Centri servizi per le famiglie (in tutti i Municipi)
Carrassi
Consulenza psicologica, tel. 080 8764746, su appuntamento il martedì dalle ore 15 alle 19 e il giovedì dalle ore 9 alle 13.
Mediazione familiare, tel. 080 8764746 – 393 9925335, su appuntamento dalle ore 10 alle 13.
Poggiofranco
Sportelli di ascolto, accoglienza e orientamento: lunedì ore 9-13/15.30-18.30, martedì, mercoledì e giovedì ore 9-12.
La consulenza psicologica in sede si svolge una volta a settimana il mercoledì, dalle ore 15.30 alle 19.30 (su appuntamento).
Gli sportelli di consulenza presso le scuole si svolgono il lunedì dalle ore 8 alle 12, il martedì dalle ore 9 alle 13 e il venerdì dalle ore 8 alle 12.
La mediazione familiare si svolge tre volte al mese per 4 ore a giornata (orari mattutini o pomeridiani su appuntamento).
Contatti telefonici 080 9680277/393 9672897.
San Nicola
Counseling educativo, mediazione familiare, giornate di consulenza psicologica il martedì dalle ore 9 alle 13 e il giovedì dalle ore 15 alle 19.
La mediazione familiare su appuntamento due volte al mese. Info: 080 5289075.
Libertà
Orientamento e sostegno psicologico, tel. 080 5750015, su appuntamento il martedì dalle ore 17 alle 18.
Japigia e Torre a Mare
Consulenza psicologica, tel. 080 5546246.
Il centro è aperto tutti i giorni, dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 15 alle 18.
San Paolo, Villaggio del Lavoratore e Stanic
Sportello di accoglienza, su appuntamento, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12, e il venerdì anche dalle ore 15 alle 17. Consulenza psicologica su appuntamento il lunedì, dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 16 alle 19, il mercoledì, dalle ore 9 alle 12, e il venerdì, dalle ore 16 alle 19. Tel. 080 9758757.
Santa Rita, Carbonara, Ceglie e Loseto
Lo sportello psicologico segue i seguenti orari:
lunedì ore 15-18
martedì ore 9-13 15-17
mercoledì ore 15-19
giovedì ore 9-13
venerdì ore 9-13
Contatti telefonici: 080 5038794.
San Pio, Santo Spirito e Palese
Orientamento, sostegno psicologico e mediazione, tel. 080 5337536, su appuntamento il martedì, dalle ore 15 alle 19, e il giovedì, dalle 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 19.
San Girolamo
Lo sportello psicologico è attivo mercoledì e giovedì, dalle ore 9 alle 13, e venerdì, dalle ore 9 alle 12. La mediazione familiare e il sostegno alla genitorialità si effettuano su appuntamento e su segnalazione dei servizi Sociali e dell’autorità giudiziaria.
Tel. 345 3892036.

SERVIZI DOMICILIARI IN FAVORE DI MINORI E PERSONE CON DISABILITÀ

Progetto S.E.M.I. – Servizio di assistenza domiciliare educativa
Il progetto di educativa domiciliare integrata per bimbi e bimbe autistici e con disabilità, gestito dalla cooperativa Occupazione e Solidarietà, prevede un sostegno educativo rivolto al minore finalizzato all’autonomia, alla socializzazione e all’integrazione sociale e al sostegno educativo alla famiglia nello svolgimento del ruolo genitoriale e nella cura e accudimento del minore (idonea alimentazione, cura dell’igiene personale, cure affettive e relazionali, etc.). Offre anche interventi di prevenzione dell’insuccesso scolastico, di orientamento nelle scelte formative professionali e di sostegno post-scolastico nonché interventi di accompagnamento dei genitori alla conoscenza e all’accesso alla rete dei servizi socio-sanitari presenti sul territorio e interventi di sostegno nelle dinamiche educative e relazionali interne al nucleo.
Il genitore del minore o chi ne fa le veci (tutore, affidatario, ecc…) può fare richiesta del servizio presso la sede del Segretariato sociale del Municipio di appartenenza.
Il servizio di educativa domiciliare è rivolto a minori/giovani con disabilità di età compresa tra 0 e 25 anni, residenti nel Comune di Bari, che presentano un’invalidità fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che spesso causa difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione.

Servizio ADI e SAD
È un servizio rivolto alle persone con disabilità, gestito dalla cooperativa Nuova luce.
Per info e contatti: 347 4385639.

Servizio di assistenza domiciliare per anziani
Il servizio di assistenza domiciliare Sad e Adi, gestito dal consorzio Libere Imprese, è attivo tutti i giorni, dal lunedì al sabato. Per informazioni: cli.barihomecare@gmail.com.

SERVIZI A TUTELA DELLE VITTIME DI VIOLENZA

Centro antiviolenza del Comune di Bari
Il servizio in strada San Giorgio 21 è attivo h24 e 7 giorni su 7. Offre ascolto, accompagnamento, sostegno psicologico e tutela sociale e legale delle vittime di violenza fisica e psicologica come pure percorsi di orientamento lavorativo, di formazione, prevenzione ed educazione all’affettività e promuove campagne di informazione e sensibilizzazione sul tema della violenza di genere.
Il centro è aperto il lunedì, martedì e giovedì, dalle ore 14.30 alle 18.30, e il mercoledì, dalle ore 9 alle 13.
Numero Verde 800 202330 – numero pronto intervento 328 8212906 (possono essere anche inviati messaggi di testo per richieste di aiuto).
Si ricorda che è sempre attivo anche il numero verde nazionale 1522, dedicato alle richieste di aiuto e sostegno alle vittime di violenza e stalking.

SERVIZI DI ORIENTAMENTO E ASCOLTO

Sportelli di Segretariato sociale
È un servizio attivo presso le sedi dei Municipi e della ripartizione Servizi alla persona nonché itinerante, finalizzato a informare i cittadini su tutti i servizi dal Welfare cittadino, orientare sulle modalità di accesso ai servizi socio-sanitari, accompagnare i cittadini nella compilazione delle istanze di accesso, consolidare il rapporto con la cittadinanza e promuovere punti di ascolto e raccolta dei diversi bisogni sociali.

Bari: emergenza freddo, attivo il piano operativo coordinato di azioni del welfare per il contrasto delle solitudini e a tutela degli anziani e delle persone più vulnerabili.

Emporio della salute
L’iniziativa antispreco per la raccolta di farmaci, promossa e realizzata dal Comune di Bari con Federfarma, Banco farmaceutico, Ordine interprovinciale dei farmacisti Bari-Bat, Caritas diocesana, associazione Rogazionisti Cristo re e con il sostegno dell’istituto San Paolo, consente di donare medicine a chi non può permettersele.
L’Emporio distribuisce farmaci alle persone meno abbienti e a chi ha difficoltà ad accedere alle cure: gli interessati possono rivolgersi al Segretariato sociale del proprio Municipio o usufruire del servizio su segnalazione degli assistenti sociali o delle associazioni che aderiscono al banco farmaceutico.
Federfarma attiverà anche la distribuzione di borracce termiche per le persone fragili e senza dimora.

Polo socio-sanitario di prossimità
In via Re David 76, su iniziativa di Psicologi per i Popoli Bari e Bat e Medici con l’Africa Cuamm Bari, in collaborazione con l’assessorato al Welfare del Comune di Bari, è attivo il primo sportello cittadino di orientamento e consulenza socio-sanitaria a beneficio di utenti e nuclei familiari in condizione di difficoltà, stranieri e persone senza dimora. Il progetto prevede la presenza di un’equipe socio-sanitaria multidisciplinare formata da un medico, uno psicologo, un assistente sociale e un mediatore culturale, al fine di abbattere le barriere linguistiche.
Tra le attività, interventi di informazione e di educazione sanitaria, orientamento e accesso ai servizi territoriali (in particolare servizi sanitari e socio-sanitari) e promozione di attività volte all’inclusione sociale, accoglienza e valutazione dei bisogni, facilitando e personalizzando l’orientamento alle risorse del territorio.
Lo sportello è aperto ogni martedì, dalle ore 9.30 alle 13.30, il giovedì e il venerdì, dalle ore 15 alle 19. Per prenotazioni numero unico del welfare 080 5777777, info@polosociosanitario.it, sportello del Segretariato sociale del Municipio di residenza.
Le persone straniere non residenti possono accedere al servizio recandosi allo sportello del Segretariato sociale dell’ufficio Immigrazione o chiamando lo 080 5773968o tramite video chiamata Whatsapp al numero 351 7597636.

MOMO – Servizio di ascolto telefonico per la prevenzione del disagio psichico e sociale
Il servizio – attivo tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, h 24, numero 324 5538188 – ha l’obiettivo di rispondere a coloro che soffrono di solitudine e che esitano a condividere le proprie difficoltà ed emozioni, preferendo l’anonimato offerto dal Consultorio familiare diocesano della Caritas.
I volontari che prestano servizio sono professionisti dell’ascolto partecipato.
Per informazioni rosa.pinto1948@gmail.com.

CAMA LILA – Centro Assistenza Malati Aids
Il centro offre ascolto e informazioni su Hiv/Aids, su infezioni sessualmente trasmissibili, sul contrasto alle tossicodipendenze, sul sostegno a donne e bambini affetti da Hiv, sull’assistenza domiciliare integrata a persone affette da Aids conclamata ed effettua test su Hiv su prenotazione.
La sede operativa è in via Castromediano 66.
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 12.30, e dal lunedì al giovedì, dalle ore 17.30 alle 19.30. Orario HelpLine: lunedì dalle ore 11 alle 12.30, e giovedì dalle ore 18 alle 19.
Per informazioni: 080 5563269 o camalila@libero.it

APP INFORMATIVE e PRESIDI TERRITORIALI

Numero Unico telefonico 080 5777777
Consente di ricevere informazioni dagli operatori degli sportelli del Segretariato sociale su tutto ciò che concerne i servizi del Welfare, erogati anche dai Municipi cittadini e dalle Politiche attive del lavoro. Gli interessati saranno guidati da un servizio vocale che li orienterà in base all’area tematica prescelta.

Pagina FB e Istagram – Segretariatosocialebari
Sulla pagina Fb e Istagram del Segretariato sociale è possibile seguire gli aggiornamenti e avvio di progetti in tempo reale.

App “Bari Social”
Realizzata da C.A.P.S. in collaborazione con l’assessorato al Welfare (scaricabile gratuitamente su Play Store e App Store per smartphone e tablet Android e iOS), la app consente di segnalare situazioni di particolare emergenza e geolocalizzare l’Unità di Strada.

App “Bari aiuta”
È una app (scaricabile gratuitamente su Appstore e Android Playstore) informativa dei servizi erogati dal Comune di Bari in ambito sociale e socio-sanitario, costantemente aggiornata, diretta ai cittadini ma anche alla rete informale delle associazioni del terzo settore che, insieme ai nostri servizi, offrono supporto ai cittadini che si recano ai loro sportelli.
L’app “Bari aiuta” è organizzata in 7 sezioni che raggruppano i servizi per target di utenza: informazione e orientamento, minori, disabili, adulti in difficoltà, anziani, immigrati; altri servizi.

UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

URP ASL BA
Per qualsiasi informazione inerente i servizi sanitari per i cittadini, italiani o stranieri, iscrizioni al Servizio sanitario, S.T.P. e Servizi di guardia medica attivi è possibile contattare il numero 080 5842400 dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 14, e il giovedì dalle ore 15.30 alle 18.
Telefono: 080 5844091 Numero verde 800 019467.

URP Comune di Bari
Presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico è possibile ricevere informazioni su tutti i servizi territoriali sociali, socio-sanitari e aggregativi.
L’URP centrale in via Roberto da Bari 1 è aperto dal lunedì al venerdì, ore 9.30-13.30, e il martedì e giovedì, ore 14.30-17.30.
L’URP è attivo anche presso la sede della ripartizione Servizi alla Persona, in largo Chiurlia 27, dal lunedì al giovedì, ore 9.30-13.30, e il martedì e giovedì, ore 15-17.
Numero verde 800 018291 – Tel. 080 5772391.

Bari: emergenza freddo, attivo il piano operativo coordinato di azioni del welfare per il contrasto delle solitudini e a tutela degli anziani e delle persone più vulnerabili.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×