Messina, presentato il progetto “Spazio Gioco” per la riqualificazione del parco Montepiselli

Con l'aiuto del Sindaco De Luca, verrà riqualificata un'area totalmente abbandonata e in degrado da diversi anni

Messina, presentato il progetto “Spazio Gioco” per la riqualificazione del parco Montepiselli.

Nel corso di un incontro, al parco Montepiselli, alla presenza del Sindaco Cateno De Luca è stato illustrato il progetto “Spazio Gioco”. All’appuntamento, hanno preso parte gli Assessori Alessandra Calafiore e Francesco Caminiti; la Presidente della Messina Social City Valeria Asquini e di AMAM Loredana Bonasera; la componente CdA Messinservizi Mariagrazia Interdonato; una delegazione di consiglieri della IV Municipalità e padre Giovanni Sturiale della parrocchia “S. Teresa del Bambino Gesù” di Montepiselli. “Spazio Gioco – ha precisato il Sindaco De Luca – non è soltanto un’area ludica per bambini, in quanto oggi restituiamo alla Città un sito di 9mila metri quadrati, compresa la villetta, grazie ad un eccellente lavoro di squadra dell’Azienda Speciale Messina Social City e le Società Messinaservizi e Amam per riqualificare uno spazio da 30 anni rimasto chiuso in uno stato di abbandono e degrado. È questo, l’esempio concreto di uno tra gli obiettivi prioritari prefissati da questa Amministrazione, quello di restituire alla cittadinanza spazi a verde che per troppi anni sono stati privati alla fruizione al fine di garantire alla cittadinanza l’appartenenza del territorio a chi lo abita per favorire l’incontro tra risorsa e cittadino”.

“Il progetto curato dalla Messina Social City – ha proseguito l’Assessore Calafiore – si inserisce nel quadro delle linee nazionali socio educative volte a implementare i servizi a favore dell’infanzia, finanziato attraverso le risorse del Fondo Nazionale per il Sistema Integrato di educazione ed istruzione, a supporto del Piano di Azione pluriennale, D.Lgs. n.65 del 13.04.2017; servizi che abbiamo già avviato a villa Dante, a seguire nella villetta Royal e oggi in quest’area riqualificata di Montepiselli”. Relativamente alle finalità del progetto la Presidente Asquini ha spiegato che “fin dalla sua nascita l’Azienda Speciale Messina Social City ha dedicato particolare attenzione al tema dell’infanzia con un sempre rinnovato impegno ad offrire un’educazione di qualità come diritto dei bambini. In quest’ottica si inserisce ‘Spazio Gioco’, un servizio integrativo all’infanzia con caratteristiche ludiche che prevede modalità di frequenza secondo criteri di massima flessibilità finalizzato ad offrire ai bambini la possibilità di fare esperienze di gioco individuale e con i coetanei in un ambiente adeguatamente organizzato, dando alle famiglie un sostegno, se pur temporaneo, nella cura e nella crescita dei figli. La scelta dell’Azienda di realizzare spazi gioco in aree verdi rappresenta inoltre una scelta educativa basata sui principi dell’outodoor education, del rispetto dell’ambiente e della necessità di garantire il contatto con la natura.

Il progetto è frutto di un lavoro di squadra con Messinaservizi, Amam e con l’Assessore Francesco Caminiti che hanno provveduto ciascuno per le rispettive competenze agli interventi di potatura, scerbatura e messa in sicurezza delle alberature, lavori di natura idrica e installazione dell’impianto di illuminazione a led, al fine di restituire un’area a verde riqualificata. A tal fine nell’area destinata allo spazio gioco sarà realizzata una struttura modulare prefabbricata a basso impatto ambientale e perfettamente integrata nel contesto, adeguata per 25 posti destinata alla fruizione di bimbi a partire dai 3 anni in su. I moduli avranno tutte le caratteristiche necessarie per facilitare nuovi spazi adatti all’insegnamento dove saranno garantiti l’estetica, il comfort e la sicurezza. In programma poi – ha concluso la Asquini – la realizzazione di uno spazio ristoro, di un’area destinata ai giochi e una zona dedicata alla fruizione degli adulti con l’obiettivo di offrire ai bambini, alle famiglie e agli anziani momenti da trascorrere a contatto con la natura per migliorare la qualità del vivere urbano e garantire il benessere fisico e psichico”. La presentazione della nuova pineta di Montepiselli si è conclusa con la benedizione da parte di padre Sturiale con l’augurio che il sito riqualificato possa contribuire ad unire le diversità sociali ed essere il punto di forza di una società civile fondata sui valori dell’inclusione sociale, di garantire il contatto con la natura, migliorare la qualità del vivere urbano, valorizzare il patrimonio culturale affinché la comunità cittadina riacquisti il senso di appartenenza al proprio territorio.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...