Castelvetrano, sorpresi nella stazione ferroviaria con 100 litri di gasolio rubato

Sono due gli uomini che armeggiavano intorno ad una locomotiva in stazionamento

Castelvetrano (Trapani), i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano hanno arrestato due persone accusate di furto aggravato in concorso. Si tratta di due uomini di 53 e 40 anni, entrambi residenti a Castelvetrano e gravati da precedenti di polizia.
Gli arresti sono avvenuti nel corso di un servizio di pattuglia.
In particolare i Carabinieri, mentre effettuavano dei controlli nei pressi della locale stazione ferroviaria, hanno notato due persone, già note alle Forze dell’Ordine, mentre armeggiavano intorno ad una locomotiva in stazionamento.
Tale circostanza ha immediatamente insospettito i militari dell’Arma che hanno deciso di osservare di nascosto i movimenti dei due uomini. In questo modo, gli operanti hanno visto che il 53enne e il 40enne, dopo aver riempito 4 taniche con il gasolio illecitamente asportato dalla locomotiva, le avevano caricate nel bagagliaio di un’autovettura.
A quel punto, i Carabinieri sono intervenuti bloccando entrambi che sono stati dichiarati in arresto per furto aggravato in concorso.
Nell’occasione la refurtiva, quantificata in circa 100 litri di gasolio, è stata restituita all’avente diritto.
Gli arresti sono stati convalidati dalla competente Autorità Giudiziaria che ha sottoposto entrambi agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...