Brescia, programma “Museo e Scuola”, la cultura è cibo per la mente

Brescia, Il 2020 è stato un anno che ha posto centro del dibattito culturale l’importanza dell’educazione e la necessità dell’utilizzo di strumenti nuovi e idee concrete nella didattica.
Fondazione Brescia Musei e Comune di Brescia riconfermano il proprio impegno in questo ambito con il progetto Museo e Scuola, che offre agli insegnanti di istituti di ogni ordine e grado, strumenti aggiornati, flessibili ed utili ad operare in un panorama mutevole.

Siamo pronti a ripartire, con l’impegno e la passione di sempre e con un’accresciuta attenzione alla sicurezza, attraverso un dettagliato piano anti-covid specifico per le scolaresche (ambienti adeguati e sanificati, scaglionamento degli ingressi e nuove fasce orarie) per consentire agli studenti di riappropriarsi degli spazi museali e di superare emotivamente il difficile periodo trascorso. Si tratta di un piano sicurezza che è già stato sperimentato quest’estate in occasione del Summer Camp che ha coinvolto ben 730 bambini e ragazzi della città.

Le scuole che intendono tornare in Museo saranno accolte da tante novità, in primis le 40 attività che sebbene già annunciate precedentemente, non si sono potute attuare durante l’anno scolastico passato: laboratori under 5, il potenziamento delle attività dedicate alle scuole secondarie di 1° e 2° e il nuovo percorso con gli ArtGlass dedicato alla Basilica di San Salvatore. Tra i percorsi interdisciplinari, svolti in collaborazione con diverse istituzioni del territorio, quest’anno si aggiungono due importanti partnership con la Direzione Regionale Musei Lombardia e con la Fondazione Paolo e Carolina Zani.

Dall’autunno riprendono inoltre le attività espositive nei Musei: fino al 10 gennaio si terrà la mostra Raffaello. L’invenzione del divino pittore in occasione della celebrazione del Cinquecentenario dalla morte dell’artista; a novembre ci sarà il ritorno a ‘casa’, dopo un puntuale restauro, della Vittoria Alata, straordinario simbolo di Brescia, che sarà accompagnato dall’offerta di nuove attività e vedrà la ripresa del concorso per le scuole temporaneamente sospeso; a marzo inaugura la straordinaria mostra Alfred Seiland. Imperivm Romanvm. Fotografie 2005-2020.

Fondazione Brescia Musei per rispondere alle difficoltà create dall’emergenza sanitaria, porta la propria attenzione anche dentro gli istituti scolastici con nuovissimi progetti: Il Museo in Valigia porta l’arte direttamente a scuola grazie all’utilizzo di una scenografica valigia che, come un micro-museo, permette agli studenti di guardare la storia da vicino e rimanerne affascinati; grazie alla proposta dei Tele-Laboratori, sarà inoltre possibile incontrarsi anche a distanza, con attività opportunamente adattate per essere proposte online, immaginando di poter accogliere virtualmente studenti di tutta Italia!

Infine torna la nuova rassegna Cinema per le Scuole promossa dal Cinema Nuovo Eden con un percorso cinematografico completamente rinnovato, con tanti film che affrontano i temi attuali, per creare nuovi spazi per la scuola e nuovi strumenti in supporto alla didattica, in totale sicurezza. Novità per l’anno scolastico 2020/2021 due nuovi percorsi: uno dedicato alla storia del cinema e uno dedicato ai piccoli spettatori, a partire dai 5 anni.

Fondazione Brescia Musei e Comune di Brescia intendono quest’anno più che mai essere al fianco di insegnanti, studenti e genitori. Ci auguriamo di ritrovarci presto nella modalità che più preferite, perchè crediamo fermamente che fare scuola al Museo sia una grande opportunità: i valori universali della cultura e dell’arte favoriscono la crescita, l’inclusione sociale e culturale.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...