Sassari, centenario della nascita di Berlinguer

Sassari, centenario della nascita di Berlinguer.

Una cerimonia libera e aperta alla collettività, in modo che chiunque lo desideri possa onorare la memoria di Enrico Berlinguer, e a seguire un’opera teatrale anch’essa gratuita.

Così l’Amministrazione comunale di Sassari ha deciso di celebrare il centenario della nascita dell’illustre concittadino.

La cerimonia inizierà alle 12.30 di mercoledì 25 maggio, quando sarà scoperta una targa commemorativa di fronte alla casa natale, in viale Dante Alighieri, 15.

L’esecuzione dell’opera è stata affidata all’artista sassarese Igino Panzino, figlio della compianta Liliana Cano.

A seguire, al CineTeatro Astra, in corso Francesco Cossiga, andrà in scena l’opera inedita di Cosimo Filigheddu “La partenza di Enrico”, prodotta dalla Compagnia Teatro Sassari e la cui regia è firmata dal direttore artistico della Compagnia Teatro Sassari, Mario Lubino, incentrata sull’addio del giovane Berlinguer alla sua città, nel 1944, per trasferirsi a vivere a Roma, dove si svilupperà la sua fondamentale esperienza umana e politica. Sul palco Teresa Soro, Alessandra Spiga e Alberto Lubino.

Le iniziative sono state tutte coordinate in collaborazione con l’associazione culturale Access di Cosimo Filigheddu.

Le celebrazioni si inseriscono in un più ampio progetto ideato all’inizio del mandato di questa Amministrazione comunale grazie a una proposta dello storico Antonello Mattone.

Il programma prevede una serie di iniziative pubbliche per ricordare e onorare tre figure fondamentali a cui Sassari diede i natali: Enrico Berlinguer, Antonio Segni e Francesco Cossiga.

Da subito era stato deciso che le cerimonie per il primo sarebbero state organizzate in concomitanza del centenario della sua nascita.

Le celebrazioni per Segni e Cossiga sono state rinviate a causa della pandemia ma saranno presentate prossimamente alla cittadinanza

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...