fbpx
CAMBIA LINGUA

Jesi (AN): L’UOC di Neurologia dell’Ospedale “Carlo Urbani” è Centro di Platino Angels Awards per il trattamento dell’ictus

Prestigioso riconoscimento ottenuto per la pratica clinica dell’ictus. Saltamartini: “Reparto di eccellenza che salva i pazienti e può garantire loro un recupero migliore

Jesi (AN): L’UOC di Neurologia dell’Ospedale “Carlo Urbani” è Centro di Platino Angels Awards per il trattamento dell’ictus.

Prestigioso riconoscimento per la UOC di Neurologia dell’Ospedale “Carlo Urbani” di Jesi che ora è Centro Platino per la “Stroke Unit” sulla base dei dati di attività dell’ultimo quadrimestre dello scorso anno. Nella mattinata del 22 giugno sono stati comunicati gli ottimi risultati ottenuti, alla presenza dell’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, di Nadia Storti, commissario Ast Ancona, del dottor Claudio Alesi, direttore UOC Neurologia, e del dottor Marco Candela, responsabile Governo Clinico.

Con questo premio – ha dichiarato Saltamartini – i sanitari dell’Ospedale di Jesi si stagliano tra le professionalità più importanti non solo a livello regionale ma anche nazionale. L’eccellenza di questo reparto ed il percorso terapeutico intrapreso nell’affrontare questa patologia permette non solo di salvare vite ma anche di evitare danni fisici permanenti, con tutto ciò che ne conseguirebbe in termini di costi per il sistema sanitario. Non dimentichiamo che le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte”.

Questo è dunque un riconoscimento molto importante – ha continuato Saltamartini -perché ancora una volta emerge l’alto livello della sanità delle Marche e la validità della nostra strategia: su Jesi abbiamo fatto l’investimento più importante del Pnrr prevedendo una casa e un ospedale di comunità proprio per permettere all’ospedale di esprimere la sua eccellenza liberandolo dal peso delle patologie meno gravi”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Jesi (AN): L’UOC di Neurologia dell’Ospedale “Carlo Urbani” è Centro di Platino Angels Awards per il trattamento dell’ictus

La Stroke Unit di Jesi segue mediamente 20-30 pazienti al mese e tra il triage e il primo esame radiologico trascorrono mediamente 10 minuti. L’iniziativa Angels è volta ad incrementare il numero di pazienti trattati in maniera ottimale negli ospedali e portare ai massimi livelli la qualità del trattamento di tutte le Stroke Unit esistenti che rappresentano il modello più avanzato ed efficace di trattamento dei disturbi cerebrovascolari acuti.

Si tratta, in particolare, di un intervento sanitario finalizzato a migliorare le possibilità di sopravvivenza dei pazienti colpiti da ictus e a garantire loro una vita senza disabilità.

Dal 2016 si stima che 7,5 milioni di pazienti siano stati curati in oltre 6 mila ospedali Angels in tutto il mondo, tra cui più di 1400 nuovi ospedali attrezzati per la cura dell’ictus creati in tutto il mondo grazie ad Angels. Gli Angels Awards sono progettati per riconoscere i team impegnati nella pratica clinica dell’ictus e per stabilire una cultura di monitoraggio continuo.

Gli ospedali che inviano i dati di un minimo di 30 pazienti consecutivi affetti da ictus o TIA (attacco ischemico transitorio) partecipano automaticamente al programma del Premio Angels e vengono classificati sulla base delle loro prestazioni rispetto a vari parametri inerenti le tempistiche dei protocolli diagnostico-terapeutici.

La candidatura di Jesi al Premio Angels ESO è avvenuta sulla base della misura di qualità delineata nel sistema a livelli. I livelli sono: GOLD, PLATINUM o DIAMOND assegnati in base al livello di qualità di prestazione. Oltre al Premio, i professionisti e le istituzioni partecipanti della comunità Angels vengono supportati per riunirsi e connettersi in rete, per identificare le buone pratiche e condividere l’apprendimento volto a migliorare le pratiche di gestione e implementare e accelerare i miglioramenti per i pazienti.

La UOC Neurologia di Jesi si è piazzata al livello platinum e ciò in base al lavoro condiviso con tutti gli operatori del reparto e degli altri servizi.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×