Roma, proseguono senza soluzione di continuità i controlli di locali ed esercizi commerciali

Emessi dal Questore 6 provvedimenti di sospensione temporanea della licenza

Roma, proseguono senza soluzione di continuità i controlli di locali ed esercizi commerciali.

Oltre al provvedimento, notificato lo scorso fine settimana a carico di un Bar di Torpignattara che dovrà restare chiuso per 15 giorni, il Questore di Roma ha emesso altri 5 provvedimenti, previsti dall’articolo 100 del T.U.L.P.S. –Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza- che prevede la sospensione temporanea della licenza. Nella zona di San Lorenzo un bar dovrà restare chiuso per 7 giorni; lo stesso locale, nei recenti controlli svolti dal vicino commissariato, è risultato aver violato la disciplina che regola la vendita di alcolici, la normativa anti-Covid ed in almeno 3 occasioni è risultato frequentato da persone gravate da pregiudizi di polizia.

Un Bar nel quartiere di Portonaccio, a causa dei numerosi esposti pervenuti da parte della cittadinanza relativi al disturbo arrecato alla quiete pubblica, soprattutto in concomitanza di eventi sportivi, è stato destinatario di un provvedimento di sospensione della licenza con conseguente chiusura dell’esercizio per 5 giorni. Durante i vari controlli da parte della Polizia di Stato, in più occasioni, è stata riscontrata la presenza di avventori con precedenti di polizia. Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti del commissariato Sant’Ippolito. A Fiumicino, un circolo privato è stato destinatario di un provvedimento con cui è stata disposta la sospensione della licenza per 3 giorni; alla base alcune violazioni alle normative anti-Covid ed a quelle sulla vendita di alcolici. Altri  2 provvedimenti sono stati eseguiti dai Carabinieri della Stazione Cassia e Zagarolo

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...