Foggia, arrestato indiziato di aver ucciso un professore universitario spagnolo a Logroño

Avrebbe ucciso il professore nel febbraio 2020 per impedirgli di testimoniare nel processo per truffa a carico della sua amante

Foggia, arrestato un soggetto gravemente indiziato di aver ucciso un professore universitario spagnolo a Logroño.

Lo scorso 04 febbraio, personale della Squadra Mobile di Foggia, con la collaborazione del Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia, ha eseguito un Mandato di Arresto Europeo a carico di un soggetto, classe 1988, ritenuto gravemente indiziato di aver ucciso un professore universitario spagnolo presso la sua abitazione di Logroño a febbraio del 2020.
In particolare, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti spagnoli, nel 2018 l’amante del presunto assassino avrebbe sedotto il professore spagnolo al fine di sottrargli la somma di 54,000 euro e sarebbe poi scappata a Madrid.
Le indagini, corroborate dall’analisi del traffico telefonico delle utenze cellulari dell’assassino e della sua amante, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del soggetto tratto in arresto, il quale avrebbe ucciso il professore al fine di impedire a costui di testimoniare nel processo per truffa a carico della sua amante.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...