fbpx

Allarme lavoro minorile, oltre 300 mila sfruttati tra i 7 e i 15 anni

I dati dell’ultimo report di Save The Children

Allarme lavoro minorile, oltre 300 mila sfruttati tra i 7 e i 15 anni.

In Italia si stima che 336mila bambini e adolescenti tra i 7 e i 15 anni – pari al 6,8%, quasi un minore su 15 – abbiano avuto esperienze di lavoro.

Con il 27,8% dei 14-15enni (58mila adolescenti) che ha svolto lavori dannosi per i percorsi scolastici e per il benessere psicofisico.

Sono ancora molti i ragazzi e ragazze coinvolti in attività lavorative prima dell’età consentita per legge (16 anni). Tra i 14-15enni, uno su 5 lavora o ha lavorato e, tra questi ultimi, più di uno su 10 ha iniziato a lavorare a 11 anni o prima.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La nuova indagine nazionale “Non è un gioco” – condotta da Save the Children e diffusa oggi alla presenza, tra gli altri, della Ministra del Lavoro e delle Politiche sociali Marina Elvira Calderone – mostra anche la relazione tra lavoro e giustizia minorile, mettendo in luce un forte legame tra esperienze lavorative troppo precoci e coinvolgimento nel circuito penale.

Quasi il 40% dei minori e giovani adulti presi in carico dai Servizi della Giustizia Minorile – più di uno su tre – ha lavorato prima dell’età legale consentita. Tra questi, più di un minore su 10 ha iniziato a lavorare all’età di 11 anni o prima e più del 60% ha svolto attività lavorative dannose per lo sviluppo e il benessere psicofisico.

I settori prevalentemente interessati dal fenomeno del lavoro minorile sono la ristorazione (25,9%) e la vendita al dettaglio nei negozi e attività commerciali (16,2%), seguiti dalle attività in campagna (9,1%), in cantiere (7,8%), dalle attività di cura con continuità di fratelli, sorelle o parenti (7,3%).

Ma emergono anche nuove forme di lavoro online (5,7%), come la realizzazione di contenuti per social o videogiochi, o ancora il reselling di sneakers, smartphone e pods per sigarette elettroniche. Nel periodo in cui lavorano, più della metà degli intervistati lo fa tutti i giorni o qualche volta a settimana e circa 1 su 2 lavora più di 4 ore al giorno.

lavoro minorile

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×