Vicenza, il Comune premiato per le fioriere contro il terrorismo nelle vie del centro

Un riconoscimento speciale arrivato dal concorso Vicenza Fiorita

Vicenza Fiorita, il concorso che ogni anno premia gli allestimenti floreali più belli della città, ha assegnato un riconoscimento speciale al Comune di Vicenza per le fioriere collocate lungo le vie del centro storico che hanno sostituito le antiestetiche barriere antiterrorismo.

Il premio è stato consegnato giovedì 18 novembre, durante la cerimonia che si è tenuta nel salone d’onore di Palazzo Chiericati, da Giovanna Rossi di Schio, capo delegazione del Fai di Vicenza e presidente della giuria, e dalla presidente dell’associazione Amici dei Parchi Luisa Manfredini, all’assessore alla cultura e all’ambiente Simona Siotto, che lo ha ricevuto anche a nome dell’assessore ai lavori pubblici Matteo Celebron e dell’assessore al verde pubblico Mattia Ierardi.

“Ringrazio la giuria del premio Vicenza Fiorita per aver assegnato un riconoscimento al Comune di Vicenza per il progetto delle nuove fioriere che arredano in modo decoroso e gradevole le vie del centro pur avendo la funzione di garantire la sicurezza” – ha detto l’assessore Simona Siotto in occasione della cerimonia.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

“Poiché le barriere antiterrorismo sono presidi obbligatori a tutela della sicurezza delle persone, abbiamo ritenuto di abbellirli sostituendoli con delle vere e proprie fioriere il cui allestimento floreale è frutto della collaborazione con l’associazione Amici dei Parchi” –sottolinea l’assessore Celebron

Vicenza Fiorita è organizzata da Fai – delegazione di Vicenza con gli Amici dei Parchi, la Fondazione Roi, il Giornale di Vicenza e con la partecipazione dei Comuni di Vicenza e Nove.

Le 26 nuove fioriere sono state collocate nel luglio scorso in piazza Matteotti, in contra’ Santa Corona vicino all’ex tribunale, in contra’ Porti, corso Fogazzaro, tra piazza Castello e l’inizio di corso Palladio, tra piazza Castello e l’ingresso in contra’ Vescovado, in piazza Biade in prossimità del palazzo della Provincia, tra via B. Montagna e piazzale del Mutilato.

Sono realizzate in acciaio zincato a caldo e sono di varie dimensioni, sono antisfondamento e antiribaltamento, di colore grigio polvere, come concordato con la Soprintendenza.

Per quanto riguarda l’allestimento a verde, è stata messa a dimora una combinazione di essenze perenni, alla quale verranno abbinati dei fiori stagionali. Tra le essenze, diverse per ogni varco, ci sono il Rosmarinus officinalis, Agapanthus “Charlotte”, Asinodontea el rojo, Ballota pseudodictamnus, Convolvolus sabatius, Plumbago auriculata, Teucrium fruticans.

L’ideazione è stata curata dagli Amici dei Parchi in relazione all’esposizione alla luce di ogni varco interfacciandosi anche con gli esercenti delle varie zone.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...