Verona, tutto il verde pubblico a portata di click

Il nuovo servizio di mappatura digitalizzato del verde sarà uno strumento per il cittadino per capire e seguire il lavoro dell’Amministrazione

Verona, tutto il verde pubblico a portata di click.

Una grande macchia verde interattiva, formata da 37 mila puntini, che rappresentano tutte le piante e gli arbusti piantati sul territorio comunale dal 2017 ad oggi. E’ questa l’immagine mostrata dal nuovo servizio di mappatura digitalizzato, realizzato per consentire ai veronesi, comodamente da casa, su qualsiasi dispositivo elettronico, di vedere in tempo reale la situazione del verde pubblico in città e nel loro quartiere e poter fare segnalazioni. Tutti i giardini, i viali e le strade di Verona a portata di click e consultabili on line.

Basta accedere dal sito del Comune di Verona, nella sezione ‘Mappa degli interventi di manutenzione al verde’, oppure digitando l’indirizzo https://mapserver6.comune.verona.it/sigi/M1/IGIS.aspx. E’ subito possibile consultare la mappa interattiva in cui sono in fase di catalogazione tutti gli interventi effettuati da Comune e Amia per la gestione di giardini, parchi e delle diverse alberature presenti in città.

Nell’elenco sono disponibili le informazioni principali relative alla gestione del verde pubblico dal 2017 ad oggi, come: interventi di messa in sicurezza delle alberature, reimpianti, forestazioni con l’iniziativa un albero per ogni neonato e manutenzioni straordinarie. Finora inserite circa 34 mila delle 37 mila nuove piantumazioni realizzate, di cui 7964 alberi e 25.904 arbusti; 1.514 sostituzioni: e i 246 abbattimenti effettuati.

Il nuovo servizio, online e già utilizzabile dai cittadini, è stato presentato dal sindaco insieme agli assessori ai Giardini e all’Informatica. Presenti il presidente Amia e l’analista informatico del Comune Simone Girlanda che ha curato lo sviluppo della nuova mappa interattiva.

Un nuovo servizio per i veronesi – sottolinea il sindaco che mostra in tempo reale la gestione del verde pubblico su tutto il territorio cittadino. Si tratta di un sistema informatico per la digitalizzazione del verde, tramite il quale tutti i cittadini possono verificare piantumazioni, sostituzioni e abbattimenti effettuati negli ultimi 5 anni.

Un lavoro di catalogazione particolarmente impegnativo, se si considera che solo sul fronte delle piantumazioni parliamo di quasi 40.000 nuove piante. Attraverso questo strumento, i cittadini possono conoscere le caratteristiche delle aree verdi vicine a casa, chi ne gestisce la manutenzione, quali sono gli alberi presenti e inviarci eventuali segnalazioni”.

Tra boschi urbani e piantumazioni mirate – spiega l’assessore ai Giardini – sono state messe a dimora quasi 40.000 mila piante. Un importante lavoro di gestione e cura del verde pubblico, che la mappa interattiva mostra oggi attraverso una grande macchia verde, rappresentativa di tutti gli alberi e gli arbusti piantati in tutto il territorio cittadino.

È un utile strumento per il cittadino per capire e seguire il lavoro dell’Amministrazione, che molto ha fatto per ravvivare la città di verde”.

Questa è un’implementazione del sistema SIGI – dichiara l’assessore all’Informaticagià fortemente utilizzato dal Comune per la gestione del sistema stradale cittadino. Attraverso questo nuovo sviluppo viene ulteriormente ampliato il servizio di digitalizzazione dell’Ente, su cui sono stati fatti importanti incrementi dall’Amministrazione in questi anni”.

Amia – spiega il presidente Amia, dal 2017 ad oggi ha messo a dimora 2000 alberi. Un importante lavoro di cura del verde che continua ad essere fra le priorità dell’azienda che, in previsione dell’Amia in house, formulerà un nuovo contratto sul verde per porre tutte le modifiche necessarie in base alle richieste della cittadinanza”.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...