fbpx
CAMBIA LINGUA

Verona, al via la terza edizione del bando “Stefano Bertaccio” per i giovani impegnati nel sociale

Le richieste per la borsa di studio vanno presentate entro il 13 ottobre

Verona, al via la terza edizione del bando “Stefano Bertaccio” per i giovani impegnati nel sociale.

Prende il via oggi, nel giorno dell’anniversario della scomparsa di Stefano Bertacco, senatore della Repubblica ed assessore al Sociale del Comune di Verona, la terza edizione delle borse di studio a lui dedicate.

Gli Enti del Terzo settore, le scuole statali e paritarie hanno tempo fino a venerdì 13 ottobre per segnalare giovani residenti nel Comune di Verona che si siano distinti in attività di solidarietà e nell’azione sociale gratuita verso le persone più deboli e bisognose.

Tre borse di studio 

Il riconoscimento, che prevede l’assegnazione di tre borse di studio di 1.000 euro ciascuna, è stato istituito nel 2020 dall’Amministrazione comunale per mantenere vivo il ricordo di Stefano Bertacco, prematuramente scomparso il 14 giugno all’età di 57 anni.
“Un segno tangibile che l’Amministrazione comunale porta avanti in memoria di Stefano Bertacco – spiega l’assessora alle Politiche sociali e abitative Luisa Ceni – ma anche per promuovere, proprio a partire dai più giovani, l’impegno sociale verso i più bisognosi e l’attenzione verso i valori del bene comune”.

 

Come partecipare 

Le candidature per l’assegnazione delle borse di studio saranno valutate da un’apposita Commissione composta, come da regolamento, dal sindaco, in qualità di presidente, dall’assessora alle Politiche sociali e abitative, dalla presidente della Commissione consiliare quinta per le Politiche sociali, dalla dirigente dei Servizi sociali e dal Presidente del Centro di servizio per il Volontariato di Verona (CSV).
Le segnalazioni dovranno pervenire tramite pec alla Direzione Servizi Sociali del Comune di Verona all’email servizi.sociali@pec.comune.verona.it entro le 12 di venerdì 13 ottobre 2023.
Per eventuali informazioni e chiarimenti gli interessati possono chiamare il numero 0458077786, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, o scrivere una email a erika.righetti@comune.verona.it. Moduli e modalità di partecipazione sul sito www.comune.verona.it

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×