Udine, rinnovata la convenzione tra il Comune e Informest

Presenti alla sottoscrizione il Sindaco di Udine Pietro Fontanini, l’Assessore ai Progetti europei Giulia Manzan e il Presidente di Informest Boris Dijust, accompagnato dal Direttore di Informest Ivan Curzolo

Udine, È stata rinnovata questa mattina a Palazzo D’Aronco della convenzione, scaduta il 31 dicembre 2020, tra il Comune di Udine e Informest. Presenti alla sottoscrizione il Sindaco di Udine Pietro Fontanini, l’Assessore ai Progetti europei Giulia Manzan e il Presidente di Informest Boris Dijust, accompagnato dal Direttore di Informest Ivan Curzolo.

Il rinnovo dell’accordo nasce dalla volontà delle parti di rafforzare la collaborazione tesa a supportare l’Amministrazione udinese nell’accesso alle fonti di finanziamento della programmazione comunitaria 2021-2027 attraverso la partecipazione a progetti e l’inserimento in parternariati strategici.

Il documento prevede che il Comune di Udine si faccia carico dell’individuazione delle priorità d’azione sulla base di specifiche esigenze, in coerenza con l’attuale ciclo della programmazione, che prevede un’Europa più intelligente, più verde, più connessa, più sociale e più vicina ai cittadini. L’Amministrazione inoltre coordinerà l’attività degli ufficio e fornirà gli elementi necessari alla stesura dei progetti.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Informest, di contro, provvederà alla definizione dei documenti di analisi utili, all’individuazione della linea di finanziamento o del programma più adatti, all’attivazione di parternariati strategici a livello ragionale, nazionale e internazionale finalizzati alla partecipazioni ai bandi, alla stesura dei progetti e all’organizzazione di corsi di formazione sulla programmazione e progettazione europea.

“Quello della progettazione europea – ha commentato a margine della sottoscrizione il Sindaco Fontanini – rappresenta oggi uno strumento imprescindibile per l’attivazione di progetti tesi al miglioramento della qualità della vita delle persone, a cominciare dalla valorizzazione dell’ambiente e dalla vivibilità della dimensione urbana. Ed è con questa consapevolezza che, come Comune di Udine, abbiamo voluto rinnovare l’accordo con Informest, nella speranza di avere accesso a questi importanti canali di finanziamento e, attraverso di essi, di attuare, e magari sviluppare ulteriormente, il nostro programma connotato da una forte vocazione ambientale”.

“Come Ufficio Progetti Europei e Partecipazione – ha precisato l’assessore Manzan – abbiamo messo a disposizione di Informest i nostri locali siti a Palazzo D’Aronco, al fine di permettere ai tecnici delle due strutture di lavorare fianco a fianco. Desidero ringraziare il Sindaco Fontanini e il Presidente Dijust per la sottoscrizione del rinnovo della convenzione che dimostra la volontà di un ulteriore rafforzamento della collaborazione che passa anche per l’interesse del Comune di Udine di far parte dell’Associazione in qualità di socio”.

“Sono particolarmente onorato – ha aggiunto il Presidente Dijust – di aver potuto rinnovare la Convenzione con il Comune di Udine, partner privilegiato dell’Associazione, che potrà quindi contare sul sostegno puntuale all’Ufficio progetti europei nella attuazione della strategia di sviluppo del territorio del Comune e degli enti vicini. Informest sta per presentare agli Associati il bilancio consuntivo 2020 che evidenzia la capacità dell’Ente di attrarre risorse comunitarie, costruire partenariati internazionali solidi e dinamici e gestire progetti complessi. Nell’ambito del periodo di programmazione 2014-2020 Informest ha movimentato più di 54 milioni di euro distribuiti sui vari territori. Con il rinnovo della Convenzione si rilancia quindi il processo di affiancamento degli Enti locali per sostenere tutte le azioni necessarie per rimanere competitivi nella corsa ai finanziamenti comunitari della programmazione 2021-2027. Voglio infine evidenziare come la Convenzione sia a costo zero per il Comune di Udine in quanto Informest è un Ente no-profit che opera su mandato e con risorse regionali al fine di sviluppare supporto, collaborazione, informazione, analisi e gestione per gli enti pubblici del Friuli Venezia Giulia. L’attività di raccordo con il Comune sarà seguita direttamente dal Dirigente responsabile dott. Ivan Curzolo che procederà con una prima analisi puntuale delle esigenze dell’Ufficio progetti europei”.

La stipula della convenzione, che sarà in vigore fino al 31 dicembre 2023, sostanziandosi in un rafforzamento della collaborazione con Informest sulla base delle convenzioni già esistenti con la Regione, ANCI e AICCRE che definiscono il ruolo dell’Agenzia Regionale nei confronti degli Enti locali, non comporta alcun onere per il Comune di Udine.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...