Trieste, il 3 luglio c’è “La notte dei SALDI”

Presentate le iniziative messe a punto con le categorie economiche per l'attesissimo appuntamento estivo

Trieste, la città punta ad uscire dalla crisi pandemica e lo fa anche con l’atteso appuntamento di sabato 3 luglio con la “Notte dei Saldi”. “C’è la notte dei saldi, bentornati a Trieste”, questo lo slogan che accompagnerà le iniziative legate ai saldi estivi in città, presentate ufficialmente oggi (giovedì 1 luglio) nel corso di una conferenza stampa, svoltasi, nella sala Bobi Bazlen di Palazzo Gopcevich, alla quale sono intervenuti l’assessore comunale alle Attività economiche Serena Tonel, Elena Pellaschiar per Confcommercio Trieste e Barut Sardoc per Ures Sdgz.

““La Notte dei Saldi” -ha spiegato l’assessore Serena Tonel – vuole essere una festa di ripresa per tutta la città e per il turismo e il commercio. Se intatti abbiamo fatto100 con i turisti nel 2019, ora siamo al 60 ed è una grande ripartenza rispetto al 20 dello scorso anno. E’ importante inoltre dare un’immagine di vivacità della città e credo che per i cittadini sia bello vivere e ritornare a vivere la quotidianità, anche attraverso il commercio e le manifestazioni che ci saranno a Trieste in questo week end. In massima sinergia con le forze dell’ordine, l’appuntamento si svolgerà in sicurezza e nel rispetto delle norme anti Covid, perché la situazione è migliorata ma purtroppo non siamo ancora usciti dalla pandemia”. L’assessore Tonel ha sottolineato ancora quanto fatto dall’Amministrazione comunale, con un apposito impianto agevolativo, per sostenere le attività economiche durante la pandemia e ha ricordato che l’occupazione con gratuita del suolo pubblico potrà proseguire fino a fine anno.

In occasione dell’avvio della “Notte dei Saldi” l’amministrazione comunale ha così previsto un’azione di marketing territoriale, ha concesso inoltre deroghe ai livelli acustici, dando anche la possibilità di svolgere iniziative di animazione e intrattenimento musicale fino a mezzanotte. In collaborazione con Radio Punto Zero saranno distribuiti gadgets e sarà possibile fotografarsi davanti ad un grande e suggestivo poster di un luogo simbolo della città. Tra le iniziative in programma anche un’esibizione di danza in piazza della Borsa a cura della Ginnastica Triestina. Nella “Notte dei Saldi” sarà attiva anche la promozione messa a punto con Trieste Trasporti, che metterà in vendita, al prezzo scontato di un euro, nei parcheggi di Opicina (quadrivio, lato Banne) e Barcola (Bovedo), uno speciale biglietto valido su tutta la rete dal momento della convalida fino a fine servizio.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Per quando riguarda le disposizioni viarie, da segnalare tra l’altro che, dalle ore 15.00 sabato 3 luglio, fino all’una del 4 luglio e comunque fino al termine delle necessità, sarà istituito il divieto di sosta e fermata con rimozione nei seguenti tratti viari: – Corso Italia (ambo i lati); – via Imbriani (ambo i lati); – via San Lazzaro tra l’inizio dell’area pedonale e la via Valdirivo (ambo i lati); – via della Zonta nel tratto compreso tra via Paganini e via di Torre Bianca (ambo i lati); – via Diaz nel tratto compreso tra Mercato Vecchio e via dell’Annunziata (ambo i lati); – via Cadorna nel tratto compreso tra via Felice Venezian e via Mercato Vecchio (ambo i lati); – via di Cavana nel tratto compreso tra via Felice Venezian e via Madonna del Mare (ambo i lati); – via Madonna del Mare nel tratto compreso tra via di Cavana e via del Bastione (ambo i lati). Dalle ore 19.00 di sabato all’una di domenica, sarà inoltre vigente il divieto di transito per tutti i veicoli in via Mazzini, nel tratto compreso tra le Rive e piazza Goldoni; in piazza della Repubblica; via Roma, nel tratto compreso tra via Machiavelli e Corso Italia; via Imbriani, nel tratto compreso tra Corso Italia e piazza San Giovanni; via Reti limitatamente alla corsia riservata al TPL; via Genova, nel tratto compreso tra via Roma e le Rive; piazza Tommaseo, via Canalpiccolo, piazza della Borsa, Corso Italia, via Diaz, nel tratto compreso tra Mercato Vecchio e via dell’Annunziata; via Cadorna, nel tratto compreso tra via Felice Venezian e via Mercato Vecchio; via di Cavana, nel tratto compreso tra via Felice Venezian e via Madonna del Mare; via Madonna del Mare, nel tratto compreso tra via di Cavana e via del Bastione; via San Lazzaro (tra l’inizio dell’area pedonale e la via Valdirivo), via della Zonta, nel tratto compreso tra via Paganini e via di Torre Bianca; via del Lazzaretto Vecchio, nel tratto di 80 metri circa compreso tra l’intersezione con via Degli Argento e l’intersezione con piazza Venezia. Previste eventuali deroghe a favore per i mezzi di soccorso in servizio di emergenza e per quelli autorizzati.

Sempre nel corso della conferenza stampa, Elena Pellaschiar, referente Gruppo Commercio di Confcommercio Trieste ha ringraziato l’amministrazione comunale “per l’opportunità data alle nostre imprese organizzando la Notte dei Saldi, evento che spero costituisca un primo concreto passo per la ripartenza di abbigliamento, calzature, pelletteria, fra i più interessati dalla manifestazione, in quanto sono stati tra i maggiormente colpiti dalla pandemia e, a tutt’oggi, ancora in difficoltà a seguito di trend di consumo scarsamente dinamici e poco espansivi. L’iniziativa di sabato, che auspichiamo coincida con una riscoperta del fascino della Trieste by night da parte dei cittadini delle aree e regioni attigue – ha rimarcato ancora Pellaschiar -aggiunge un nuovo tassello a quel rapporto di cooperazione e condivisione fra associazione di categoria e Comune di Trieste, rafforzatosi ulteriormente in questi ultimi 18 mesi e che rappresenta un presupposto di grande importanza anche in vista di future azioni e progettualità che avranno quale obiettivo comune la crescita del nostro territorio e di quel terziario che ne è l’asse portante a livello occupazionale e produttivo”. Analoghi apprezzamenti e considerazioni anche da parte di Barut Sardoc per Ures Sdgz che ha ribadito il suo “grazie al Comune di Trieste che in questi tempi difficili ha saputo coordinare e organizzare tutte le diverse realtà per arrivare a questo appuntamento con negozi pronti ad accogliere tutti, triestini e non”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...