Striscia torna sul caso Soumahoro con un’intervista a Fratoianni che fa lo scaricabarile: «Chiedete ai Verdi»

Fratoianni: «Non faccio né il finanziere né il magistrato»

Striscia torna sul caso Soumahoro con un’intervista a Fratoianni che fa lo scaricabarile: «Chiedete ai Verdi».

Stasera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) torna l’appuntamento con Pinuccio e il “caso Aboubakar“, con un’intervista esclusiva a Nicola Fratoianni, onorevole che – assieme ad Angelo Bonelli – ha sostenuto la candidatura di Soumahoro nel gruppo parlamentare Alleanza Verdi e Sinistra.

Striscia cerca di contattare Soumahoro dal 25 ottobre, ma Aboubakar ha dichiarato di dover rispondere delle accuse ricevute solo al proprio partito. Quindi, Pinuccio ha chiesto chiarimenti direttamente all’onorevole Fratoianni: «Non faccio né il finanziere né il magistrato e, se mi ha detto (riferendosi a Soumahoro, ndr) che aveva la possibilità di giustificare ogni spesa e dimostrare la correttezza nell’utilizzo dei fondi, mi fido», dichiara Fratoianni, che aggiunge: «Non è nel misto, ma si è autosospeso dal nostro gruppo». Eppure, sul sito ufficiale della Camera, risulta ancora iscritto ad Alleanza Verdi e Sinistra. Mistero.

E non finisce qui: ogni candidato eletto deve versare al proprio partito una quota mensile dello stipendio, per le spese di gestione. Soumahoro lo fa? «I partiti hanno diverse modalità, per Sinistra Italiana sono 3.500 euro a persona. Bisognerebbe capire con i Verdi che tipo di accordi avessero riguardo la candidatura degli indipendenti», conclude Fratoianni, di fatto non chiarendo e rigirando al leader dei Verdi Angelo Bonelli i quesiti.

PINUCCIO INTERVISTA FRATOIANNI

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...