Sassari, prosegue la campagna di sicurezza stradale della Polizia contro gli incidenti stradali

Nell'ultimo mese 134 sanzioni e 7 patenti ritirate

Sassari, 134 sanzioni in poco più di un mese e sette patenti ritirate. È il bilancio della campagna di sicurezza stradale e trasparenza portata avanti dalla Polizia locale dalla fine di febbraio e che proseguirà anche nei prossimi mesi. Le aree interessate sono tutte urbane, caratterizzate dal fatto che oltre ai veicoli sono frequentate anche da pedoni e per questo è necessaria un’attenzione particolare al rispetto delle regole del codice della strada. Le pattuglie, col telelaser, anche ad aprile saranno ancora in via Predda Niedda, via Millelire, via Pirandello, via Budapest, via Carlo Felice, la strada comunale Sassari-Platamona, Ottava e sulla Buddi Buddi. Lo scopo è prima di tutto quello di evitare incidenti e per questo le zone interessate dai controlli sono comunicate prima, anche sul sito del Comune di Sassari. Inoltre l’uso del telelaser invece che dell’autovelox prevede che la violazione sia contestata immediatamente e che sia bloccato il mezzo che non rispetta le regole.

Delle sette patenti ritirate, le violazioni più gravi sono a carico di tre motociclisti: in zone dove vige il limite dei 50 chilometri all’ora, in cui si trovano rotatorie, incroci e attraversamenti pedonali, due andavano a 108 chilometri orari (in via Predda Niedda) e uno a 102 (sulla Buddi Buddi).

Grazie alla campagna sicurezza e trasparenza nella comunicazione, l’indice di incidentalità è stato azzerato, anche in aree, come via Predda Niedda, che da sempre si sono caratterizzate per essere particolarmente pericolose.

Proseguono anche i controlli sull’omesso utilizzo delle cinture di sicurezza, che pesa sulla gravità delle lesioni subite dalle persone coinvolte nei sinistri. Per questo sono previste postazioni di controllo stradale. Il contrasto della guida con l’uso del cellulare sarà fatto anche con un’attività di vigilanza dinamica che sarà affidata al reparto motociclisti della Polizia locale.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...