fbpx
CAMBIA LINGUA

Piantedosi ha incontrato al Viminale il suo omologo albanese Balla

L’Italia assicura all’Albania «il pieno sostegno e il massimo supporto del Governo italiano nel percorso di adesione dell'Albania alla Unione europea»

Piantedosi ha incontrato al Viminale il suo omologo albanese Balla.

Il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha incontrato ieri al Viminale il suo omologo albanese Taulant Balla.

«Il rapporto tra Italia e Albania – ha dichiarato il ministro Piantedosiè sempre più saldo, come testimoniato dalla piena sintonia tra i nostri due Primi Ministri e dall’intesa raggiunta per il rafforzamento della collaborazione nella gestione dei flussi migratori. L’Albania, oltre a essere un Partner strategico è anche un Paese amico che sta dimostrando con i fatti la propria amicizia».

Nel corso del cordiale incontro il titolare del Viminale ha sottolineato «il pieno sostegno e il massimo supporto del Governo italiano nel percorso di adesione dell’Albania alla Unione europea. Inoltre la disponibilità del Governo albanese a sperimentare nuovi strumenti di collaborazione, quale il Patto Italia-Albania, è un elemento che conferma la piena appartenenza alla famiglia europea».

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

«La nostra comunanza di visioni – ha concluso Piantedosiriguarda anche la lotta alle reti criminali transnazionali dedite al traffico di migranti e alla tratta di esseri umani, e la nostra attenzione deve restare alta sui flussi irregolari per il possibile rischio di infiltrazioni terroristiche sulle rotte migratorie, con particolare riferimento ai Foreign Fighters».

La riunione bilaterale dei due ministri è stata anche l’occasione per confrontarsi sulle iniziative antimafia, la lotta al traffico di stupefacenti, e la solida cooperazione tra le Forze di Polizia. Per quanto riguarda questo ultimo punto è in cantiere un nuovo accordo in materia di sicurezza.

Piantedosi ha incontrato al Viminale il suo omologo albanese Balla

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×