Pesaro, il rientro a scuola in sicurezza è possibile: tamponi a studenti, professori e personale scolastico

Il sindaco: "Lo screening periodico si può fare, a Pesaro le scuole più sicure d’Italia"

Pesaro, la scuola in presenza si farà. L’obiettivo di Pesaro è di garantire la salute degli studenti effettuando screening periodici di tutte le componenti che studiano e lavorano nella scuola, al fine di tenere sempre controllata la situazione epidemiologica.

Studenti a scuola in presenza al 100%

Lo hanno annunciato il premier Draghi e ministro Roberto Speranza «Finalmente -commenta il sindaco di Pesaro Matteo Ricci – ma, come sostengono i presidi – l’unico modo per garantire delle scuole sicure è controllare periodicamente i ragazzi con tamponi veloci».

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building
Screening a tutti gli studenti, un meccanismo ormai rodato per il Comune di Pesaro

A Pesaro abbiamo dimostrato che si può fare e siamo fieri di avere nella nostra città le scuole più sicure d’Italia. Non è un caso che il ministro Bianchi abbia voluto visionare il protocollo “Scuole Sicure”, costruito in questi mesi insieme alle associazioni che ci hanno aiutato. Il ministro ci crede e sono stati messi nel dl Sostegni 150 milioni per fare lo screening in tutto il Paese».

L’appello ai ragazzi

«La prossima settimana torneremo nelle scuole superiori per concludere il terzo giro di screening, in attesa di ripeterlo a maggio. Mi raccomando ragazzi partecipate numerosi, è l’unico modo per finire l’anno scolastico in sicurezza. Del resto fino a 16 anni i giovani non verranno vaccinati e dai 17 ai 20 anni verranno vaccinati quando la scuola sarà già finita».


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...