fbpx
CAMBIA LINGUA

Palermo, altri 440mila euro per il monitoraggio ambientale sul Monte Pellegrino

Schifani: «Risorse per tutelare l’ecosistema della Riserva»

Palermo, altri 440mila euro per il monitoraggio ambientale sul Monte Pellegrino.

Due nuove gare, per un importo complessivo di 440mila euro, per affidare il servizio di monitoraggio ambientale da effettuare su Monte Pellegrino, in vista delle operazioni di consolidamento delle pareti rocciose del promontorio che sovrasta la città di Palermo. I bandi sono stati pubblicati dalla Struttura per il contrasto al dissesto idrogeologico, che fa capo al presidente della Regione Renato Schifani.

Si tratta dei cosiddetti lotti “B” e “C”, che si affacciano sulle borgate marinare di Vergine Maria e dell’Addaura.

«Abbiamo destinato oltre un milione di euro – sottolinea Schifaniper assicurare la salvaguardia dell’ecosistema della Riserva, prima, durante e anche dopo i lavori previsti. Le operazioni di messa in sicurezza di Monte Pellegrino, che costituiscono un traguardo storico per il capoluogo dell’Isola, non dovranno minimamente danneggiare flora e fauna, il grande patrimonio vivente di quei meravigliosi luoghi».

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Così come stabilito dagli uffici diretti da Maurizio Croce, le offerte potranno essere presentate rispettivamente entro il 5 e il 12 di aprile. Già aggiudicato, per un importo di 407mila euro, il monitoraggio del lotto “D”, mentre per il lotto “A”, messo in gara per un importo di 270 mila euro, è in fase di ultimazione la verifica delle offerte pervenute.

Palermo, altri 440mila euro per il monitoraggio ambientale sul Monte Pellegrino

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×