Monza, sicurezza sull’uso dei monopattini: Ambassador per educare all’uso corretto

Monza, 01 ottobre 2020. Cinque «Ambassador» in arrivo a Monza per «educare» i cittadini all’uso corretto dei monopattini in sharing. L’iniziativa – nell’ambito di una campagna di informazione in collaborazione con Dott, uno degli operatori presenti sul territorio – è stata presentata dal Sindaco Dario Allevi e dall’Assessore alla Mobilità Federico Arena oggi pomeriggio in piazza Centemero e Paleari.

Prudenza e rispetto. «Pratici ed ecologici, i monopattini sono utilissimi per spostarsi in città. Inoltre con la necessità del distanziamento sociale, sono un’importante alternativa ai mezzi pubblici. Per questo abbiamo deciso di investire su un progetto ampio e innovativo che aiuta a ridurre il traffico e l’inquinamento. Però sappiamo anche che bisogna rispettare sempre il Codice: i cinque “Ambassador” ricorderanno ai cittadini che devono essere usati in modo consapevole, con prudenza e rispetto», ha spiegato il Sindaco Dario Allevi.

Un’«alleanza» per l’uso in sicurezza. Gli «Ambassador» inviteranno, ad esempio, gli utenti a non parcheggiare i monopattini in mezzo ai marciapiedi e a rispettare il divieto di andare in due. «Lo scorso 12 settembre c’era stato il primo evento della campagna informativa, a cura di Wind. Insieme ai due operatori privati abbiamo iniziato un percorso di informazione ed “educazione” degli utenti che ci permetterà di costruire un’alleanza tra Amministrazione, operatori e cittadini sull’uso in sicurezza dei monopattini», spiega l’Assessore Federico Arena.

Promuovere la cultura dell’uso corretto dei monopattini. «Per Monza abbiamo individuato cinque “Ambassador” che diventeranno i nostri portavoce in città col compito principale di diffondere e promuovere le regole per un corretto utilizzo del mezzo nel contesto urbano; inoltre ci aiuteranno anche a tener d’occhio lo status della nostra flotta e il comportamento degli utenti, correggendo quelli sbagliati – afferma Andrea Giaretta, General Manager Dott Italia. Gli “Ambassador” sapranno anche darci spunti interessanti sulla gestione operativa dal loro punto di vista – un’opinione più che valida per noi sin dal primo giorno – che sarà nostro compito analizzare e, eventualmente, portare all’attenzione dell’Amministrazione Comunale al fine di far nascere un confronto sul tema».

La task force della Polizia Locale. Se necessario gli operatori potranno disattivare temporaneamente gli account più indisciplinati o segnalare gli utenti alla Polizia Locale. «Siamo la prima città in Lombardia – spiega Federico Arena – che ha attivato una task force mirata a sanzionare i comportamenti scorretti alla guida dei monopattini. La maggior parte riguarda la circolazione con passeggero a bordo e minorenni alla guida senza casco. La nostra Polizia Locale ogni giorno lavora per far rispettare le regole e ho chiesto agli operatori di essere ancora più incisivi e rigidi nell’applicare le sanzioni previste dal contratto di noleggio per chi parcheggia in maniera scorretta, ma mi appello anche al senso di responsabilità degli utenti».

Pensiamo a un sistema di mobilità diversificata. «Di fronte all’innovazione non dobbiamo tirarci indietro. E i numeri – con più di mille noleggi al giorno e quasi 400 monopattini sul territorio – ci stanno dando ragione. Stiamo lavorando per potenziare le infrastrutture e per una città che si possa dotare di un sistema di mobilità diversificata per permettere a tutti di muoversi in sicurezza», aggiunge l’Assessore.

«I minorenni non possono noleggiare i monopattini! conclude il Sindaco. Lancio un appello ai genitori di non agevolare in alcun modo questo utilizzo non consentito, anche perché non coperto da alcuna assicurazione con tutti i rischi annessi e connessi che ciò comporta».


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...