Monza, al via il corso di formazione per i nuovi volontari della Lega del Filo d’Oro consentendo di vivere nuove relazioni

Una vera e propria esperienza formativa che permetterà di migliorare la qualità della vita delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali

Monza, al via il corso di formazione per i nuovi volontari della Lega del Filo d’Oro consentendo di vivere nuove relazioni.

Una risorsa fondamentale su cui utenti, famiglie e l’intera Fondazione hanno sempre potuto contare: sono i volontari della Lega del Filo d’Oro, che con il loro supporto rendono possibile l’inclusione delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali, favorendo relazioni spontanee che contribuiscono a migliorare la loro qualità di vita. Per acquisire le competenze necessarie, dal 23 marzo riparte a Lesmo il corso base di formazione per i nuovi volontari 2022.

C’è tempo fino al 21 marzo per presentare la domanda di partecipazione al corso, che è completamente gratuito e permetterà agli aspiranti volontari di conoscere gli utenti, imparando a relazionarsi con loro, per comprenderne i bisogni, comunicare e supportarli nell’orientamento e nella mobilità.

“I volontari sono parte integrante della Lega del Filo d’Oro sin dalla sua costituzione, a supporto e completamento delle attività dei Centri Residenziali e dei Servizi Territoriali. Ogni volontario è prezioso e indispensabile, perché aiuta la persona sordocieca a sentirsi più partecipe della propria vita, consentendole di vivere nuove relazionidichiara Rossano Bartoli, Presidente della Lega del Filo d’Oro – Dopo il rallentamento imposto dalla pandemia alle attività di volontariato, possiamo finalmente riprendere pian piano i corsi formativi anche in presenza, nell’ottica di favorire una maggiore consapevolezza e un maggior coinvolgimento dei volontari su tutto il territorio nazionale”.

“AMICI SPECIALI” 2022 A LESMO
Il corso base per i nuovi volontari del Centro Residenziale di Lesmo si svolgerà in parte online e in parte in presenza. Gli appuntamenti online si terranno rispettivamente: mercoledì 23 e 30 marzo e il 6 aprile, dalle 18:00 alle 20:00; sabato 26 marzo e il 2 aprile, dalle 9:00 alle 12:00. Gli appuntamenti in presenza, invece, si terranno sabato 9 e 23 aprile, dalle 9:00 alle 13:00.
Le iscrizioni sono aperte fino al 21 marzo 2022 e si potrà aderire chiamando allo 039/6985800 o al 335 5827689, oppure scrivendo un’e-mail di richiesta a [email protected]. Per accedere alla formazione e successivamente alle attività in presenza, è necessario essere in possesso del Green Pass rafforzato.

IL CENTRO RESIDENZIALE E IL SERVIZIO TERRITORIALE DI LESMO
Il Centro Socio Sanitario Residenziale di Lesmo è nato nel 2004 con l’obiettivo di portare i servizi della Lega del Filo d’Oro più vicini alle famiglie residenti al Nord Italia. Sorge su un terreno donato dall’industriale lombardo Danilo Fossati e si sviluppa su un’area di 46.000 mq, che comprende sei edifici diversi, ciascuno con una sua funzione. I servizi del Centro di Lesmo sono destinati a giovani e adulti accolti e seguiti da un’equipe interdisciplinare: per ogni ospite è previsto un progetto educativo riabilitativo personalizzato. Il Servizio Territoriale annesso raccoglie le richieste di aiuto e attiva progetti personalizzati, offre consulenza alla rete sul territorio, coordina i volontari a livello locale, supporta le famiglie con attività di sollievo e sostegno psicologico e offre informazione e sensibilizzazione sia all’utenza sia, più in generale, al territorio.

L’IMPORTANZA DEI VOLONTARI
I volontari rappresentano una componente fondante della Lega del Filo d’Oro: affermano i valori della solidarietà, della gratuità e della partecipazione e, con la loro preziosa disponibilità, favoriscono il coinvolgimento attivo delle persone sordocieche in qualunque contesto, svolgendo il ruolo di guida, di intermediari con il mondo esterno e di punto di accesso alle informazioni. Oltre che al volontariato diretto, il cui servizio è prestato a stretto contatto con la persona sordocieca e pluriminorata psicosensoriale, alla Lega del Filo d’Oro si dà ampio spazio al volontariato indiretto, attraverso eventi promozionali di sensibilizzazione e raccolta fondi, trasporti e attività complementari.

I CORSI DI FORMAZIONE
Oltre a fornire informazioni sulla Fondazione i corsi si incentrano prevalentemente sul trasmettere le conoscenze necessarie a rispondere ai bisogni delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali e a relazionarsi con loro. Durante i corsi i volontari apprenderanno i vari sistemi di comunicazione e come essere di supporto nell’orientamento e nella mobilità. Un percorso determinante non solo per chi farà volontariato diretto e andrà ad occuparsi degli utenti, ma anche per chi si farà portavoce della Lega del Filo d’Oro attraverso attività di promozione e raccolta fondi. Ai volontari è richiesta la disponibilità a svolgere un servizio con cadenza settimanale o quindicinale: la costanza è fondamentale soprattutto nel volontariato diretto, per conoscersi e creare relazioni significative.

 

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...