Modena, completati i lavori al Palapanini: più funzionale, più bello e più sicuro

Intervento a coperture, scale, infissi, acustica e bagni, del valore di circa 1 milione di euro

Modena, sarà un Palapanini più funzionale, più bello e più sicuro quello che accoglierà, nei prossimi giorni, il pubblico della imminente stagione sportiva del Modena volley. Sono arrivati a conclusione, infatti, i lavori di riqualificazione del Palazzetto dello sport a cura del Comune di Modena.

A verificare il completamento dei lavori, nella mattinata di oggi, giovedì 28 ottobre, sono stati il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e gli assessori ai Lavori pubblici Andrea Bosi e allo Sport Grazia Baracchi, accompagnati da tecnici comunali e da Andrea Sartoretti, direttore generale Modena volley.

L’intervento, del valore di circa un milione di euro, finanziati con un contributo ministeriale del Fondo sport e periferie per 729 mila 750 euro e con risorse proprie del Comune per i restanti 243 mila 250 euro, ha riguardato, in particolare, lavori sulla copertura, la messa in sicurezza di scale e infissi, il rinnovo dei bagni per il pubblico, oltre a opere per migliorare l’acustica. Nelle prossime settimane è prevista inoltre l’installazione di un ascensore per consentire l’accesso alle tribune al primo piano delle persone con ridotta capacità motoria. I lavori, partiti a maggio, hanno avuto una durata di circa cinque mesi e sono stati effettuati dall’impresa Cavoto Costruzioni srl di Benevento, che si è aggiudicata l’appalto tramite procedura negoziata.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Nel dettaglio, si è proceduto all’impermeabilizzazione della copertura del blocco uffici e dell’intero palazzetto per eliminare le infiltrazioni d’acqua, al rifacimento di tutti i pluviali e delle colonne di scarico delle acque meteoriche, alla riqualificazione dei bagni per il pubblico al piano terra e al secondo piano, comprensiva del rifacimento degli impianti idrici ed elettrici, oltre alla realizzazione di un bagno per le persone disabili. Sono stati sostituiti gli infissi delle uscite di sicurezza del piano terra e delle ampie vetrate del primo piano che caratterizzano i fronti nord e sud prospicienti le scalinate, oltre che tinteggiate esternamente tutte le parti intonacate della struttura. Anche le scale esterne sono state oggetto di lavori, con il ripristino della pavimentazione, particolarmente ammalorata, e delle strutture portanti in cemento armato. Per migliorare l’acustica, sono stati sostituiti i pannelli fonoassorbenti sulle due curve della zona pubblico e, infine, è prevista l’installazione di una piattaforma elevatrice, in acciaio e vetro, che permetterà alle persone disabili di accedere anche alle tribune e agli uffici del primo piano.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...