Modena, approvati 47 progetti per la socializzazione e la valorizzazione del territorio

Modena, sì a 47 progetti proposti da realtà del terzo settore che entro la primavera realizzeranno azioni per i cittadini, favorendo la socializzazione e valorizzando il territorio.

Dalla stampa del materiale pubblicitario dell’associazione Parkinson Modena, per l’iniziativa “Rimaniamo attivi insieme”, al contributo economico per l’oratorio Acli della parrocchia di San Giovanni Battista di Baggiovara, dove si fa anche doposcuola, passando per il sostegno all’appuntamento dell’AnpiAlla scoperta dei testimoni silenziosi della Seconda guerra mondiale e della Resistenza nel Quartiere 2” e per la concessione della sala civica Pucci all’associazione Somantica project per la seconda edizione della manifestazione “In punta di ritmo”. Sono solo alcuni dei 47 progetti, proposti da 36 associazioni modenesi, accolti dal Comune nell’ambito del bando riservato alle realtà del terzo settore che entro la primavera intendono realizzare azioni per la comunità nei quattro Quartieri di Modena col contributo, appunto, dell’Amministrazione. Il supporto non è solo economico (per complessivi 36mila euro) ma include anche utilità diverse come l’esenzione dal Canone unico patrimoniale per iniziative di significativo interesse pubblico, la produzione e diffusione di materiale pubblicitario e l’assegnazione gratuita o a prezzo agevolato di una sala civica di Quartiere.

Nei giorni scorsi è stato pubblicato online (www.comune.modena.it/decentramento) l’elenco delle associazioni destinatarie del contributo; per accedere al sostegno occorreva presentare progetti incentrati su iniziative volte a sviluppare la socializzazione dei cittadini, valorizzando anche il territorio e favorendo la partecipazione ad attività quanto più possibili trasversali sull’intera città, a vantaggio quindi dei cittadini e della qualità della vita. Le azioni potevano riguardare pure la promozione della vivibilità e della sicurezza del territorio, l’incentivo all’attività motoria, la realizzazione di proposte formative su temi culturali, del benessere individuale e di sviluppo delle competenze informatiche e la realizzazione di azioni (a titolo gratuito per i partecipanti) finalizzate a prevenire la dispersione scolastica e ad aiutare le famiglie e le persone in difficoltà.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Al termine della fase istruttoria sono stati ammessi al sostegno quasi tutti i progetti candidati47 su 48 – in un percorso di valutazione che ha coinvolto anche i Consigli dei Quartieri. Nel dettaglio, nel Quartiere 1 sono stati finanziati 13 progetti per 8.630 euro; 10 i progetti approvati sia Q2 (per 7.166 euro) sia nel Q3 (per 8.973 euro); mentre nel Q4 i progetti accolti sono stati 14 (per 11.768 euro). Le attività spaziano dai momenti di socialità (la Festa di primavera del Comitato Villaggio Giardino e Artigiano) allo sport (il Torneo di calcio giovanile Vallerini dell’Uisp), dal volontariato (i corsi di educazione civica ed esercizi cittadinanza del gruppo Gvc Crocetta) alla cultura (la kermesse Sognando l’opera dell’associazione Musicaltrementi), dall’inclusione (i laboratori Aut Aut Modena dell’omonima associazione) alle iniziative per bambini (l’appuntamento Giocomotricità dell’associazione World child).


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...