Milano, il supporto di 70 operatori e volontari della Protezione Civile negli hub vaccinali e per tamponi

Milano, operatrici e operatori, volontarie e volontari e le associazioni della Protezione civile del Comune sono impegnati a supporto della lotta contro la pandemia da Covid-19 fin dall’apertura del primo centro vaccinale e, a partire da oggi, le squadre coordinate dalla Centrale operativa di via Drago saranno presenti anche nel nuovo centro per il prelievo dei tamponi a Fiera Rho appena allestito grazie alla loro pronta collaborazione logistica.

La Protezione civile comunale è già presente nei centri tamponali del Policlinico e al San Paolo. Inoltre svolge un ruolo di ausilio presso gli hub vaccinali delle Scintille, a Trenno, a Fiera City, a Niguarda e all’Auxologico sempre con il supporto delle associazioni di volontariato milanesi.

La presenza della Protezione civile e dei volontari negli hub testimonia la capacità operativa, la competenza e la generosità del sistema milanese che, grazie alle cittadine e ai cittadini che prestano opera volontaria, alle associazioni, ai sanitari e alle istituzioni, aiuta le persone che si vaccinano o che si sottopongono al tampone. Un sostegno importante perché prima ci vacciniamo prima potremo superare le difficoltà – dichiara Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Protezione civile -. Ringrazio queste donne e questi uomini che prestano servizio ormai da molti mesi, da loro i milanesi avranno sempre un sorriso di incoraggiamento nella difficile lotta alla pandemia“.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Ogni giorno, sette giorni su sette, compresi quelli festivi, sono in totale una settantina, fra volontari e dipendenti, le persone impegnate sui due fronti, circa cinquanta negli hub vaccinali e una ventina per i tamponi. Oltre a collaborare nell’allestimento degli hub, si occupano di indirizzare i cittadini e verificare il regolare svolgimento delle operazioni, costituendo un’importante presidio e supporto in particolare quando si tratta di gestire le code nelle fasi più acute della diffusione pandemica; come è accaduto proprio in questi giorni che hanno visto un’altissima affluenza di cittadine e cittadini .

Anche la Polizia locale è presente presso gli hub per facilitare l’accesso ai centri e governare il traffico contenendo gli eventuali disagi. A questo servizio sono dedicate una ventina di pattuglie al giorno.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...