Milano, dal 19 giugno al via le iscrizioni per i centri estivi della scuola dell’infanzia

Milano, 17 giugno 2020 – Dalle 12 di venerdì 19 giugno e fino alle 12 del 23 giugno sarà possibile fare domanda per partecipare ai centri estivi per le scuole dell’infanzia organizzati, in 70 sedi, dal Comune di Milano, nell’ambito del progetto Milano Summer School.

Possono iscriversi i bambini che hanno frequentato le scuole dell’infanzia comunali nell’anno scolastico 2019/2020. I centri estivi saranno aperti dal lunedì al venerdì, tra le 7,30 e le 16. Gli orari di ingresso e uscita saranno organizzati su turni in orari fissi predeterminati per evitare assembramenti e ogni bambino potrà frequentare per non più di sei ore al giorno, al fine di garantire la continuità della presenza dello stesso educatore per ogni gruppo, come prescritto dall’ordinanza di Regione Lombardia n.566 del 12 giugno.

Le attività si svolgeranno nell’arco di due periodi – dal 3 al 17 luglio e dal 20 al 31 luglio – e sarà possibile iscriversi per uno dei due periodi o per il mese intero. Nell’assegnazione del punteggio per la formazione delle graduatorie, saranno agevolati i bambini con genitori lavoratori e saranno prese in considerazione eventuali condizioni di disabilità del bambino e le fragilità del nucleo familiare.

In considerazione delle necessità di garantire il distanziamento fisico, è prevista l’organizzazione in piccoli gruppi di cinque bambini, ognuno dei quali avrà uno spazio dedicato per lo svolgimento delle attività. Ogni gruppo verrà seguito da due educatori. In caso di presenza di bambini con disabilità, a ognuno di essi verrà assegnato un educatore di sostegno. A tutti gli utenti verrà garantita il pranzo somministrato in monoporzione, per garantire la massima sicurezza e una gestione più semplice.

All’ingresso verrà seguita una rigorosa procedura di triage: verranno individuati dei punti di accoglienza oltre i quali non verrà consentito l’accesso agli accompagnatori, verrà eseguita la misurazione della temperatura sia ai bambini che ai loro accompagnatori e si seguiranno procedure di igienizzazione delle mani. Sarà garantita una approfondita pulizia giornaliera degli ambienti, con particolare attenzione alle superfici toccate più frequentemente e ai servizi igienici. Anche i flussi all’interno delle strutture sono stati attentamente studiati, come pure la possibilità che i bambini possano fruire di spazi all’aperto. Saranno infine previste tutte le autocertificazioni indicate da Regione Lombardia.

Maggiori informazioni saranno disponibili nell’apposita sezione del portale istituzionale.

“L’Amministrazione – dichiara l’assessore all’Educazione Laura Galimberti – conferma la volontà di mettere a disposizione dei piccoli milanesi occasioni ludiche e di svago conciliando il loro diritto alla socialità con le esigenze di sicurezza, in questo particolare momento in cui la città riparte dopo il lungo lockdown. Ringraziamo tutte le educatrici e gli educatori che renderanno possibile l’erogazione del servizio che andrà ad alimentare la mappa delle proposte della Milano summer school. La responsabilità di tutti aiuterà la città a fare ogni giorno un passo avanti e a guardare al futuro partendo dai più piccoli”.

Partiranno invece il 29 giugno i centri estivi comunali dedicati ai bambini delle scuole primarie, le iscrizioni si sono chiuse il 15 giugno scorso. Sono 1885 gli iscritti per il primo turno, 1720 gli iscritti per il secondo e 1121 gli iscritti per il terzo. In molti casi i genitori hanno richiesto l’iscrizione per più di un turno.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...