Milano, al cimitero di Chiaravalle 680 chilowatt di energia pulita

Un’iniziativa a favore delle energie rinnovabili

Milano, al cimitero di Chiaravalle 680 chilowatt di energia pulita.

 

Milano rafforza il proprio impegno verso la decarbonizzazione e a favore dell’utilizzo delle energie rinnovabili. È stata approvata dalla Giunta l’adesione del Comune di Milano al bando “Sostegno alla realizzazione di impianti integrati per favorire la copertura del fabbisogno energetico degli edifici pubblici mediante fonti rinnovabili”, indetto dalla Regione Lombardia.

L’adesione al bando regionale consentirà all’Amministrazione comunale di fruire di un contributo rilevante, pari ad oltre 1,5 milioni di euro, per la realizzazione di un impianto sulle coperture del cimitero di Chiaravalle, valorizzando le risorse locali e riducendo le emissioni dannose per la qualità dell’aria e il clima in città. Nello specifico l’impianto di via Sant’Arialdo 86 avrà una potenza nominale di circa 680 kWp. Il nuovo sistema energetico, una volta installato, oltre a garantire il soddisfacimento del fabbisogno elettrico del cimitero, consentirà, grazie alle eccedenze prodotte, di sopperire in parte ai bisogni energetici di altri edifici comunali.

L’impianto proposto avrà una capacità produttiva di circa 750 MWh/anno che consentirà un risparmio di emissioni di CO2 pari a  circa 3.450 tonnellate/anno.

Nei prossimi mesi il Comune provvederà all’attivazione di quanto necessario per la progettazione e realizzazione dell’opera, a partire dalla stipula della Convenzione con Regione Lombardia.

 

Milano, al cimitero di Chiaravalle 680 chilowatt di energia pulita.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...