Milano, 60 milioni di euro stanziati dalla Regione per finanziare 71 interventi del servizio idrico in tutte le province

Tra gli interventi troviamo l'ammodernamento degli impianti di potabilizzazione e delle reti fognarie e anche opere importanti nell'ottica della difesa del suolo

Milano, 60 milioni di euro stanziati dalla Regione per finanziare 71 interventi del servizio idrico in tutte le province.

Sessanta milioni di euro per la realizzazione di opere infrastrutturali attinenti al Servizio Idrico Integrato. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, ha dato via libera all’assegnazione di nuovi contributi regionali a favore degli Uffici d’Ambito per finanziare interventi urgenti sul territorio.

Si tratta di opere relative alle annualità 2022, 2023 e 2024, in continuità con quanto già avviato con la delibera del 14 dicembre 2020, con cui la Giunta aveva assegnato agli Uffici d’ambito 64 milioni di euro individuando 172 interventi finanziabili.

“Con questa misura – ha detto Foroni – proseguiamo a realizzare interventi mirati per la messa in sicurezza del nostro territorio. Attraverso l’impegno finanziario di Regione Lombardia potranno concretizzarsi ulteriori progetti idraulici: dal rifacimento di reti fognarie, all’ammodernamento di impianti di potabilizzazione. Tutti interventi che vanno nella direzione auspicata da questa Giunta in materia di difesa di suolo”.

A gennaio 2022 si è avviata ufficialmente una nuova ricognizione presso gli uffici d’ambito per aggiornare l’elenco degli interventi selezionati come finanziabili dalla delibera 2020 e per individuare ulteriori nuovi interventi in aggiunta o sostituzione a quelli precedentemente approvati non più idonei.

Sono stati individuati 88 interventi finanziabili per un importo complessivo di 187 milioni di euro, di cui 71 assegnatari di finanziamento. È stato, inoltre, chiesto come requisito base degli interventi proposti la conclusione dei lavori entro il 31 dicembre 2024 per poter rispettare i vincoli di bilancio regionale.

Di seguito i contributi attribuiti a ciascun Ufficio d’Ambito per le annualità 2022, 2023, 2024:

Bergamo: 5.156.516,95 euro; Brescia: 9.469.281,42 euro; Como: 3.314.236,67 euro; Cremona: 4.281.683,04 euro; Lecco 3.787.786,69 euro; Lodi: 3.692.601,30 euro; Monza/Brianza 3.530.302,70 euro; Milano: 5.388.241,18 euro; Mantova: 5.538.950,89 euro; Pavia: 7.936.885,33 euro; Sondrio: 3.803.818,12 euro; Varese: 4.099.695,71 euro.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...