Milano, 4 milioni di euro per le famiglie costrette a pagare affitti troppo alti in tempo di Covid

Le risorse saranno messe a disposizione nel 2022, attraverso un bando che sarà pubblicato nelle prossime settimane

Milano, il Comune disporrà di circa 4 milioni e 800mila euro per il “sostegno al mantenimento degli alloggi in locazione sul libero mercato”.
Il finanziamento è destinato alle persone che hanno affrontato ristrettezze economiche dovute all’emergenza sanitaria da COVID-19.

Le risorse saranno messe a disposizione nel 2022, attraverso un bando che sarà pubblicato nelle prossime settimane, e prevedono il riconoscimento di un contributo per il pagamento dell’affitto di casa per chi ha subito un calo inaspettato del reddito a causa della pandemia.

“Una misura decisiva per evitare che le famiglie, che si sono trovate improvvisamente in difficoltà a causa della pandemia, incorrano in procedure di sfratto e, allo stesso tempo, un modo per sostenere i proprietari di casa – dichiara Pierfrancesco Maran, assessore alla Casa e al Piano Quartieri.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

I fondi di provenienza statale saranno ripartiti e messi a disposizione con le seguenti modalità:

  • l’erogazione di un contributo al proprietario (anche in più tranche) per sostenere il pagamento di canoni di locazione non versati o da versare da parte del proprio inquilino;
  • un massimale di contributo fino a 8 mensilità di canone e comunque non oltre 3mila euro ad alloggio / contratto.

Dall’inizio dell’anno al 30 novembre 2021, attraverso le misure di sostegno al mantenimento degli alloggi in locazione sul libero mercato, è stata erogata a Milano una cifra pari a 9.912.393 euro tra fondi europei, statali e regionali che ha permesso di sostenere 6.780 richieste presentate.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...