Mantova, meno multe, più controlli e grande presenza sul territorio

Mantova, E’ stato presentato, alla presenza del Sindaco Mattia Palazzi e dell’Assessore Iacopo Rebecchi presso la sala Consiliare, il Rapporto Annuale 2020 che espone nel dettaglio l’attività svolta dalla Polizia Locale nell’anno appena terminato.
Il Rapporto, attraverso la rendicontazione apparentemente asettica di numeri e percentuali, racconta un anno difficile affrontato con grande impegno e con una presenza costante e attiva da parte della Polizia Locale del capoluogo in particolare sul fronte della drammatica pandemia Covid-19.
Se infatti da un lato si registra un prevedibile decremento rispetto al 2019, dovuto alle limitazioni negli spostamenti previste dai vari Dpcm, delle attività legate alla circolazione automobilistica, – 49% gli incidenti stradali rilevati e – 39,51% le sanzioni amministrative con un totale di somme incassate pari a circa 2.509.983 euro il 3,28% in meno rispetto al 2019, dall’altro si registra un netto aumento delle attività legate al presidio del territorio, dal controllo nei giardini pubblici +73,71%, al pattugliamento serale e notturno +4,65% sino ad un + 30% nell’ambito degli abusi edilizi e un + 59,45% degli interventi per disagio sociale. Un’attività rafforzata da un incremento delle telecamere di videosorveglianza +10,89% portando a 392 il numero delle telecamere installate dal 2015 contro le 178 già esistenti.
Rafforzata anche l’attività di controllo sul fronte dell’autotrasporto che ha visto un + 68% delle infrazioni accertate.

Questo è quanto emerge dal Rapporto sull’attività della Polizia Locale nel 2020
Forte l’incremento dell’attività sul fronte della sicurezza urbana con un +45,45% degli ordini di allontanamento (Daspo), in particolare per quanto riguarda bivacchi, accattonaggio, ubriachezza manifesta, commercio abusivo su aree pubbliche.
Nell’ambito più specifico relativo al rispetto delle norme anti Covid il dato mette in evidenza il grande sforzo compiuto dalla Polizia Locale in questo ultimo anno. Sono state 8.629 le persone controllate, con 362 sanzioni amministrative e 2 denunce. Le attività e gli esercizi sottoposti a controllo sono stati 737, con 13 chiusure provvisorie e 13 comunicazioni alla Prefettura per sospensione attività.
”Il Corpo ha dimostrato ancora una volta, di essere un punto di riferimento solido e affidabile, professionalmente preparato e pronto ad affrontare anche con grande sacrificio e senza risparmio di energie le circostanze più difficili e drammatiche – ha commentato il Sindaco Mattia Palazzi -. I mantovani possono essere orgogliosi della propria Polizia Locale che ha saputo diventare un pilastro fondamentale nella tutela della nostra comunità insieme e in crescente collaborazione con le altre forze dell’ordine”.
“Dal report della Polizia Locale dell’anno 2020 – ha aggiunto l’Assessore alla Polizia Locale Iacopo Rebecchi – emerge un dato preciso: i nostri Agenti sono stati in prima linea in tutti i servizi per contrastare il Covid, garantendo il rispetto delle normative da parte di cittadini ed esercizi commerciali. Il loro lavoro è stato importantissimo, molto delicato e senza sosta. Nonostante questo grande impegno straordinario sono stati mantenuti i servizi tradizionali. In particolare per quanto riguarda la sicurezza è significativo l’aumento dell’orario di presidio nei parchi, l’aumento dei Daspo Urbani disposti e delle persone arrestate e sottoposte a misure cautelari. Grande impegno anche per il controllo dei veicoli inquinanti con un + 246,81 %. Infine anche nel 2020 abbiamo aumentato il numero delle telecamere con un + 10 %. Sotto la nostra amministrazione dal maggio 2015 al 31.12.2020 sono state installate ben 392 telecamere”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...