Mantova, 140 mila euro per interventi sulla scuola Vittorino da Feltre

Mantova, La scuola dell’infanzia Vittorino da Feltre che ha sede in corso Garibaldi 61 a Mantova richiede la riparazione della copertura e interventi per il miglioramento sismico.
Pertanto, la Giunta Palazzi mercoledì 19 agosto, ha deciso di investire 140mila euro per realizzare gli interventi. Il finanziamento di 130mila euro arriverà dal Ministero degli Interni, grazie al decreto del gennaio scorso che ha assegnato ai Comuni con popolazione compresa tra 20.001 e 50.000 abitanti per l’anno 2020 i contributi per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e di sviluppo sostenibile, oltre che per l’adeguamento e la messa in sicurezza delle scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale.

La parte rimanente di 10mila euro sarà prelavata dalle casse comunali. L’avvio dei lavori è previsto entro il 15 settembre di quest’anno.
“Vogliamo continuare a riqualificare il patrimonio edilizio scolastico – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Nicola Martinelli -. Non perdiamo occasione per cercare i finanziamenti messi a disposizione dallo Stato. Questa volta l’intervento è per sistemare il tetto della Da Feltre e per il miglioramento sismico. Tra meno di un mese partiranno i lavori. Si aggiunge a tutti gli altri cantieri aperti nelle scuole cittadine realizzati in questi cinque anni dall’Amministrazione comunale per avere scuole ancora più sicure e decorose. Preciso che sarà garantito il funzionamento dell’attività didattica durante i lavori di sistemazione”.

Piano Mantova per lo Sport: esonero del pagamento dei canoni di locazione degli impianti sportivi e delle palestre scolastiche comunali per le associazioni e le società
La Giunta comunale ha deliberato l’esonero del pagamento dei canoni di locazione per la concessione degli impianti sportivi e delle palestre scolastiche comunali da parte delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche. L’esonero vale per l’intero anno 2020. Tale iniziativa è stata presa per agevolare la ripresa delle attività dopo il lockdown per l’emergenza Covid-19. “Con questo provvedimento – ha sottolineato l’assessore allo Sport Paola Nobis – vogliamo favorire la graduale ripresa delle attività nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento. E’ importante sia ripreso anche lo sport di base e l’attività motoria presso le palestre, le piscine, i centri e i circoli sportivi, pubblici e privati, e in generale in tutte le strutture dove si svolgono attività per il benessere dell’individuo attraverso l’esercizio fisico. Ricordo che sullo sport abbiamo già preso altre iniziative straordinarie nel Piano Mantova, elaborato per far fronte alle difficoltà generare dall’emergenza Covid-19. Mi riferisco ai contributi alle famiglie per l’iscrizione ai corsi e ai contributi alle palestre per le spese di igienizzazione. Con questi interventi abbiamo potenziato ulteriormente gli aiuti a favore del mondo dello sport”.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Adesione all’edizione 2020 della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile
La Giunta ha aderito all’edizione 2020 della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. Mantova non è impreparata ad affrontare il tema di quest’anno, ossia “Emissioni zero, mobilità per tutti”, avendo messo in campo una serie di progetti in sintonia con questo aspetto della mobilità sostenibile. Intanto, si stanno programmando gli eventi che si terranno dal 16 al 22 settembre. E’ in agenda tra l’altro una giornata promozionale del servizio del nuovo bike sharing con i mezzi a pedalata assistita. Poi è prevista una giornata “A scuola a piedi” riprendendo l’esperienza del progetto Pedibus. Inoltre, sono in calendario altri eventi per promuovere la mobilità sostenibile in città, calendario che sarà realizzato in collaborazione con le associazioni e con altre istituzioni ed enti. “Abbiamo le carte in regola per riproporre la Settimana a Mantova – ha detto l’assessore allo Sport Paola Nobis -. L’Europa si è data l’obiettivo della ‘carbon neutral’ entro il 2050, come definito nel Green Deal europeo. Le città che promuovono sistemi di mobilità puliti e inclusivi sono più attraenti, con meno traffico e una migliore qualità della vita”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...