Lecce, il Parco di Rauccio aderisce alla rete Tetide

Rete Tetide è una piattaforma per migliorare e promuovere lo scambio di buone pratiche e la fruizione sostenibile delle aree protette

Lecce, il Parco di Rauccio aderisce alla rete Tetide.

Il Parco di Rauccio ha aderito alla rete Tetide, la piattaforma presentata alla Bit di Milano grazie alla quale i Parchi pugliesi opereranno in rete e saranno presenti in un unico spazio online per migliorare e promuovere lo scambio di buone pratiche e la fruizione sostenibile delle aree protette.

Promotrice dell’iniziativa la Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto, che ha coinvolto l’Area Marina Protetta di Porto Cesareo, il Parco regionale Dune costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo, il Parco di Porto selvaggio e Palude del capitano, le Riserve naturali orientate del litorale tarantino orientale e il Parco naturale regionale Bosco e paludi di Rauccio.

Sul piano della conservazione delle aree protette il progetto si propone di condividere le esperienze messe in atto da ciascuna area protetta per la tutela della qualità dell’ecosistema, la promozione di iniziative scientifiche rivolte ai cittadini e un coordinamento sulla progettazione. Per la fruizione sostenibile dei parchi si metteranno in atto politiche di brand identity e iniziative di turismo lento che vedranno interconnesse le aree protette, con la promozione delle reti di cammini, percorsi ciclabili e strade tematiche.

Le parole della Politica

“Siamo molto felici di far parte di questo progetto e ringrazio la Riserva di Torre Guaceto per aver promosso l’iniziativa alla quale abbiamo aderito con entusiasmo – dichiara l’assessora alle Politiche Urbanistiche e Piano del verde Rita MigliettaL’iniziativa trainante di eccellenze territoriali è un’opportunità straordinaria per tutti e dunque anche per il nostro Parco di Rauccio che tanto sta facendo, pur con difficoltà strutturali, per farsi conoscere.

“I temi della fruizione sostenibile delle aree naturali e della loro tutela” – conclude Miglietta – “sono oggi un campo straordinario di sperimentazione, qui è di grande valore non solo la geografia dei luoghi ma anche, come è ben specificato nel progetto, la rete delle persone e delle idee. Tetide è questo, una rete di risorse umane che attorno al riconoscimento del grande valore paesaggistico e ambientale dei territori lavora con ogni mezzo per determinare lo sviluppo locale sostenibile”.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...