Lecce, approvata la candidatura di Villa e Cimitero comunale per il restauro e la valorizzazione di “parchi e giardini”

Inoltre sono stati approvati anche i progetti di fattibilità per la costruzione di due mense e una palestra scolastica a Lecce e Frigole

Lecce, approvata la candidatura di Villa e Cimitero comunale per il restauro e la valorizzazione di “parchi e giardini”.

Nella seduta di giunta comunale di oggi, è stato approvato l’atto di indirizzo per candidare la Villa e il Cimitero comunale all’avviso pubblico del Ministero della Cultura dedicato al restauro e alla valorizzazione di “parchi e giardini”, da finanziare nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Sempre per il PNRR, poi, il governo cittadino ha dato l’ok ai tre progetti di fattibilità che Lecce sta candidando a due bandi del Ministero dell’Istruzione che contemplano la realizzazione della mensa a servizio della scuola primaria San Domenico Savio II Circolo “E. De Amicis” di via Palumbo e della scuola IV Circolo “S. Castromediano” in via Almagià a Frigole e la costruzione di una palestra scolastica sempre nella scuola di Frigole.

Il bando del Mic su parchi e giardini
L’avviso pubblico “Proposte di intervento per il restauro e la valorizzazione di parchi e giardini storici” è rivolto ai proprietari pubblici o privati di parchi e giardini di interesse culturale finanzia, con una dotazione complessiva di 190 milioni di euro, progetti di restauro, manutenzione straordinaria, conservazione, messa in sicurezza e valorizzazione di parchi e giardini (fino a un massimo di tre per ciascun soggetto proponente) tutelati ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio, quindi soggetti a vincolo. A Lecce la Villa Comunale “G. Garibaldi” ha ottenuto il vincolo come luogo di interesse storico-artistico nel 2017, mentre per il Cimitero comunale è in corso l’iter per la verifica.
Il progetto di recupero dei luoghi candidati dovrà essere presentato entro il prossimo 15 marzo e dovrà contenere gli interventi finanziati dal bando: il restauro di piccoli edifici, fontane e arredi presenti; l’ottimizzazione dell’uso degli spazi, nel rispetto delle aree più fragili o più preziose; l’accessibilità delle persone con funzionalità ridotta, la messa in sicurezza delle aree recintate, cancelli d’ingresso e sistemi di videosorveglianza; la realizzazione di supporti informativi per promuovere la conoscenza e l’uso consapevole da parte dei cittadini; azioni di valorizzazione per promuovere l’uso culturale, educativo e ricreativo; manutenzione, ripristino, gestione del verde.

I bandi del Miur su mense e palestre scolastiche
L’Amministrazione comunale sta partecipando ai bandi del Miur relativi a mense, palestre a asili nido. Oggi, in giunta sono stati approvati tre progetti di fattibilità legati al bando per la messa in sicurezza e la realizzazione di mense scolastiche e a quello per la messa in sicurezza e la realizzazione di palestre scolastiche.

Alla scuola primaria “San Domenico Savio” di via Palumbo il trend delle iscrizioni è in crescita e la domanda di classi a tempo pieno non si è potuta soddisfare per la mancanza di adeguati spazi. Da qui il progetto di realizzare una nuova mensa, nell’area esterna di pertinenza della scuola, per ospitare circa 180 alunni in doppia turnazione, con tecniche costruttive improntate alla sostenibilità ambientale e all’efficientamento energetico. Costo totale dell’intervento 700mila euro.

L’altra mensa sarà costruita, sempre con la massima attenzione alla sostenibilità ambientale, nella scuola di Frigole, nelle immediate adiacenze dell’edificio che ospita le aule, per 103 alunni in doppia turnazione. La mensa verrà collegata al resto della struttura attraverso un disimpegno che metterà in comunicazione il corridoio a servizio delle aule con la mensa stessa, realizzando un percorso di collegamento diretto con la parte esistente. Costo complessivo dell’intervento: 360mila euro.

Nella parte esterna del giardino, inoltre, verrà realizzata una nuova palestra a servizio del complesso scolastico per lo svolgimento dei programmi di insegnamento dell’educazione fisica e sportiva che attualmente avviene all’aperto. Anche qui è previsto un varco di collegamento coperto con la scuola e sono stati seguiti nella progettazione criteri di sostenibilità ambientale. Costo complessivo dell’intervento: 410mila euro.

«Continuiamo a lavorare sui bandi PNRR – dichiara il sindaco Carlo Salvemini – candidando al bando del Ministero della Cultura i nostri due giardini storici, Villa Comunale e Cimitero, bando per il quale è necessario avere il vincolo di tutela previsto dal Codice dei Beni Culturali. In questo modo, speriamo di poter riqualificare entrambi rendendone anche migliore la fruizione da parte di cittadini e turisti. Per i bandi del Miur, invece, siamo nella fase dei progetti di fattibilità. Abbiamo approvato quelli per la realizzazione di due mense scolastiche, una in città per la scuola “San Domenico Savio” e una a Frigole, dove stiamo costruendo a servizio della scuola anche la palestra che è completamente assente. A breve, porteremo in giunta altri progetti di fattibilità per gli avvisi che hanno come oggetto mense, palestre e asili nido».

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...